•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 21 marzo, 2014

articolo scritto da:

Inps, Commissario straordinario Conti “Basta tagli”

tasse cuneo inps

Inps, il commissario straordinario dell’ente Vittorio Conti avverte la classe politica in un’audizione presso la Commissione Parlamentare di Controllo sugli Enti Previdenziali. L’Inps è ad “una situazione limite” nella quale non possono essere sopportati ulteriori tagli.

Di fatto, già con la spending review di Monti l’Inps come ente previdenziale aveva ridotto di oltre mezzo miliardo le proprie spese. Denaro “da riversare annualmente in entrata al bilancio dello Stato”. Oltre al taglio già previsto del 20% dei dirigenti e del 10% del personale non dirigenziale, non si può andare. Il rischio è il collasso dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

vittorio conti

Il commissario dell’Inps Conti espone gli obiettivi strategici: “mantenimento degli elevati standard di qualità dei servizi erogati e garanzia della continuità e funzionalità dell’azione amministrativa nell’ottica di un sempre maggior efficienza delle procedure; diffusione della cultura previdenziale e contribuzione nel percorso di evoluzione del settore della previdenza e della assistenza, anche con riferimento al mercato del lavoro; valorizzazione delle specializzazioni e del capitale umano, quale risorsa principale e punto di riferimento tra la Struttura e i beneficiari dei servizi offerti”. Ma per ottemperare ai detti scopi non è possibile un’ulteriore riduzione delle risorse: “il raggiungimento degli ambiziosi risultati attesi nel contesto delineato – scrive Conti nella riduzione – porta tuttavia l’Istituto a una situazione limite nella quale non sarebbe più possibile sfruttare ulteriori margini di efficienza senza incidere sui livelli di servizio per la cittadinanza”.

Il dossier Inps presentato alla Commissione si conclude con un’ammonizione: “per continuare ad essere un’Amministrazione di qualità e permanere nell’eccellenza, e quindi contribuire alla competitività del sistema economico e al miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini, è pertanto indispensabile una garanzia sulle prospettive di sviluppo e sulle risorse necessarie che consentano di valorizzare gli investimenti fino ad oggi effettuati”. Sostanzialmente l’ente chiede lo stop ai tagli.

Daniele Errera

 


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

3 comments
orlando alfio
orlando alfio

Non  verra publicato,,i  tempi della democrazia  sono andati a  farsi  fottere,dove cera il modo  di poter,dire quello,che si pensava,,magari censuravano  bella senzanima,  che stronzate,,,,,sono semplicemene,,,un invalido  civile  con 280  euro al mese 60  anni,,  3 figli infarto,,portatore di defribbillatore,,,non posso fare  2  metri  che sto male,,e loro che  fanno  magari   mi  prendono   diciamo 50  euro 80  li pago di tichet,,altre visite non li posso fae  peche'  ,,si pagano'''''''' Maledetti maledetti maledetti maledetti maledetti,,e piu forte  di me,,, devono bruciare,,,,,succedera'  chi sbaglia  paghera'',,,di questo ne dovete essere,, certi,,non siamo tutti utili  un giorno  no,,solo  gli bravi  i giusti,,e gli umili  saliranno la scala,,,,,giusta,,,grazie,,,orlando da messina  grazie  pe averlo cestinato,,ne son piu che certo

Salvatore Cantaro
Salvatore Cantaro

Perchè tagli no a personale INPS e tagli sì a pensionati ?