•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 2 settembre, 2014

articolo scritto da:

Locri: il sindaco chiede aiuto a Gesù contro l’assenteismo al Comune

In uno dei Comuni più famosi per la presenza della criminalità organizzata, Locri (cittadina di 12.000 abitanti in Provincia di Reggio Calabria, famosa per l’omicidio di Francesco Fortugno, allora vice presidente del Consiglio Regionale), il sindaco chiede aiuto per frenare l’assenteismo dei dipendenti comunali niente di meno che a Gesù Cristo.

Una provocazione, è ovvio, che farà il giro della penisola e forse supererà anche le Alpi, tanto è inconsueta. Giovanni Calabrese, primo cittadino del capoluogo della Locride, si rimette nelle “mani di Dio”, dal momento che serve un vero e proprio “miracolo”. Né i carabinieri, ne la Guardia di Finanza, né la Procura sono riusciti a risolvere la situazione, tanto vale provare a chiedere a qualcuno più in alto: Dio in persona, appunto.

Cosa succede a Locri? La macchina amministrativa è, praticamente, ferma. In panne. Gli addetti al Comune sono, di norma, 125. Secondo i dati del primo cittadino, invece, non si superano mai le 20/25unità giornaliere. Il perché? Permessi per malattia: depressione, mal di schiena, febbre, artrosi. Chi più ne ha più ne metta. Sembra che Locri sia la città più malata d’Italia. Anzi, sembra essere la città con dipendenti comunali più malati di tutto lo stivale.

sindaco locri in calabria scrive a gesu per combattere assenteismo dipendenti comunali

Calabrese fa un esempio: “sono mesi che segnalo la rottura di un semaforo in pieno centro, ma nulla. Nessuno che abbia voglia di metterci mano. Chiedono ordini di servizio specifici, negli uffici si rimpallano la competenza e comunque il problema resta”. Non c’è la manutenzione, i vigili sono così pochi che devono coordinare le esigue forze per le competenze più importanti. Una situazione quasi inverosimile, a sentirla raccontare. Un’altra dimostrazione raccontata dal primo cittadino: “mi si diceva che l’elettricista comunale, che ancora oggi continua a lavorare con modalità di libero professionista all’interno della pubblica amministrazione non poteva sostituire le lampadine perché non c’erano soldi per comprarle e dovevano provvedere i cittadini. Grazie a qualche buon amico sono riuscito ad avere 15mila lampadine gratuitamente, ma non mi sembra che niente sia cambiato. Le lampadine sono tutte stipate in un deposito, molte zone della città continuano a rimanere al buio e l’elettricista continua ad essere ‘uccel di bosco’”. Una città senza regole: in un mese “zero” multe per parcheggi in seconda fila o sul marciapiede. Addirittura, una volta, Calabrese ha trovato gli uffici del Comune completamente vuoti. E la verifica della GdF cosa ha dimostrato? Assolutamente niente, come c’era da aspettarsi. Tutti malati.

Daniele Errera

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

32 Commenti

  1. Giuseppe Di Marco ha scritto:

    A cosa siamo ridotti..hanno proprio ragione i Tedeschi,siamo da commissariare all istante.

  2. WFidelDosCava ha scritto:

    TermometroPol
    #disinformazione. Periodo di comporto? Art. 18? Niente, solo la superficie delle cose.
    #giornalismo #questosconosciuto

  3. Felice Galifi ha scritto:

    prendi un mitra e spara

  4. Moris Bonacini ha scritto:

    così si governa!

  5. Alberto Tosetto ha scritto:

    Va bene…..

  6. Dante Chiosi ha scritto:

    chiedere aiuto alla calva potrebbe essere più efficace

  7. Armando De Giovanni ha scritto:

    Immagino non possa fare altro , altrimenti ……..

  8. Ciro Pocobello ha scritto:

    quello che si semina si raccoglie .

  9. Riccardo Demaria ha scritto:

    Questo va preso a calci nel culo. Altro che chiedere a Gesu’, ma tu che ci stai a fare ? Povera Italia, come sei messa male, terra di cialtroni incapaci.

  10. Vincenzo Nigro ha scritto:

    cacciali, poi si vedrà.

  11. Eugenio Policriti ha scritto:

    a Gesu’ lo vuoi come controllore o come spirito divino: Io ti consiglio di assumere qualche disoccupato e fargli fare da controllo e renderlo responsabile tu caro sindaco che ne dici

  12. Gianni Gavin ha scritto:

    è l’Italia incapaci al potere

  13. Andrea Dagna ha scritto:

    Gli si potrebbe consigliare lo stesso esorcista di Calderoli…

  14. Omar Polaris ha scritto:

    Più che a Gesù perchè non si rivolge all’INPS?

  15. Alberto Tagliani ha scritto:

    Ahahahah

  16. Emanuele Musacchia ha scritto:

    Finché sarà impossibile licenziare questi parassiti, nemmeno Santa Trinità ci potrà niente

  17. Luca Traversi ha scritto:

    Codice disciplinare.

  18. Mimmo Ristori ha scritto:

    Si dimetta lui visto che ha bisogno di Gesù per fare il suo lavoro; le leggi ci sono per sbatterli a casa, basta non aver paura, vista la località, di chi hanno dietro le spalle…………!

  19. Mimmo Ristori ha scritto:

    Ci sono le leggi, basta applicarle senza paura di chi, questi parassiti, potrebbero avere dietro le spalle!

  20. Francesco Tutino ha scritto:

    La finanza dov’è..?

  21. Marco Atzori ha scritto:

    Si si ok… ma i marò?

  22. Fernando Giannoni ha scritto:

    Non è facile fare il proprio lavoro a Locri. Quasi tutti i dipendenti saranno “vicini” alla ‘ndrangheta e solo rimproverarli è rischioso.

  23. Fabrizio Stier ha scritto:

    Questa storia puzza! L’assenteismo per malattia viene sanzionato con 10 euro di decurtazione dello stipendio per ogni giorno passato a casa.
    I dipendenti comunanil sono così ricchi da permettersi questo lusso? Fanno altri lavori? Dove?
    Non difendo i dipendenti counali di Locri, ma vorrei verificare l’entità del fenomeno e come viene trattato
    Faccio notare che le visite fiscali a casa del malato non deve farla la guardia di finanza ma un medico!

  24. Andrea Flavio Castellini ha scritto:

    coglione.

  25. Gianna Bertoldi ha scritto:

    Forse Gesu’ manda gli angeli a dare una mano !!!!!!!!!

  26. Pietro Ronca ha scritto:

    MA Perché NON LICENZIATE QUESTE SCIMMIE???? SAI QUANTA GENTE VORREBBE LAVORARE AL POSTO LORO ……

  27. Arcangelo Mastrodomenico ha scritto:

    Il problema non si risolve per paura di perdere i voti.

  28. Lucente Michele ha scritto:

    Perche’ non si legge il CCNL dei lavoratori e prenda gli opportuni provvedimenti. I miracoli servono per cose serie non per togliere le castagne dal fuoco ad un Sindaco……….

  29. Mancini Roberto ha scritto:

    cacceli via, si nun sae bono a fa el sindaco arvatte anche tu.

  30. Borri Paolo ha scritto:

    comincia con il papa…..magari basta già

  31. Sandro Di Spigna ha scritto:

    … siamo al capolinea … fatti come questo non fanno che confermare che non viviamo in un paese normale !!!

  32. Giorgio Mattei ha scritto:

    a gesu’….esatto come dice omar,,,,in questa apparato pubblico di pelandroni….tanto brunetta o no che ha posto male il problema….gli italioti non ci vogliono stare e….ci sono molte code di paglia in giro…che si lamentano oltretutto

Lascia un commento