•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 10 settembre, 2014

articolo scritto da:

Giustizia, Nordio “Su ferie magistrati si ragiona con pancia”

Carlo Nordio, magistrato

ferie magistrati carlo nordio

Il procuratore aggiunto di Venezia Carlo Nordio parla delle ferie dei magistrati. “Attenzione a questa storia delle ferie” mette in guardia Nordio “a non ragionare con la pancia per attaccare quella che si considera una casta“. Nordio al Corriere della Sera, Carlo Nordio  spiega: “I magistrati hanno due facce: da un lato un profilo costituzionale e dall’altra uno totalmente impiegatizio. E la domanda viene spontanea: perché con tutti gli impiegati dello Stato vengono fatte trattative quando si toccano i loro cedolini, gli stipendi, le ferie, mentre ai magistrati vengono imposti i tagli delle ferie senza dirglielo?”. “Ho la sensazione che chi mette mano a queste riforme non abbia idea di cosa si stia parlando”, “parlano di orari di ufficio: ma lo sanno, ad esempio, che un magistrato di Cassazione un ufficio nemmeno lo ha?”. “I quindici giorni di ferie che in teoria abbiamo in più – fa sapere il magistrato – sono destinati alla scrittura delle sentenze. Ma è inutile: questa delle nostre ferie è una battaglia perduta”. “Del resto – aggiunge Nordio – hanno usato la pancia anche quando hanno deciso di mandare via tutti i vertici degli organi giudiziari più importanti” e “nessuno ancora mi ha spiegato come si intende velocizzare i processi quando con questi prepensionamenti si decapiteranno i vertici di almeno 4-500 Procure, Tribunali, Corti d’appello”. “Questo con un decreto legge che per sua natura è un provvedimento di necessità e di urgenza” ma “i suoi effetti sono posticipati alla fine del 2015”. “Sono meschinità punitive”, “paradossalmente arrivate non dalla destra di Berlusconi, ma proprio dalla sinistra”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

12 comments
Gianfranco Mancini
Gianfranco Mancini

Certo è che chi viene attaccato nei propri interessi trova sempre da dire che gli altri sbagliano.

Geppino Batelli
Geppino Batelli

lei è persona che stimo, ed in virtù di ciò si astenga dal difendere l'indifendibile, la stampa vi ha già graziato allorché il vs sindacato affermò che bloccare i salari col famoso tetto a tutti i dipendenti dello stato, era un attacco alla vs autonomia i 140.000 euro l'anno, in quanto significava incentivare i tentativi di corruzioen, in soldoni tutti i dipendenti pubblici sotto quella cifra sono autorizzati a rubare

Franco Balconi
Franco Balconi

tutti dicono che ci sono privilegi ma mai sentito nessuno che dica: io sono un privilegiato

Franco Balconi
Franco Balconi

certo 45 giorni di fermo giudiario sono pochi visto che la giustizia funziona a mille all'ora

Gustavo Gesualdo
Gustavo Gesualdo

i tribunali non devono chiudoere mai, come gli ospedali, le carceri, il parlamento e il governo

Lorenzo Gucciarelli
Lorenzo Gucciarelli

In questo Paese c'è bisogno di lavorare e la gente si sente in dovere di ridire sulle ferie... mah...

Trackbacks

  1. […] meno cause da trattare. Hanno più struttura e meno lavoro”. Così, Antonio di Pietro, torna sulle polemiche per la riduzione delle vacanze dei magistrati e, intervistato dalla Stampa sottolinea: “le ferie non ci azzeccano”. “Si stanno […]