•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 14 settembre, 2014

articolo scritto da:

Elezioni Emilia, L’ex sindaco di Bologna, Delbono: “Pd giustizialista con i nemici”

“La doppiezza comunista è ancora sulla breccia. Ci faccia caso: il pollice verso, rapido, istantaneo, è rivolto sempre e soltanto a coloro che hanno una storia diversa. Con gli esponenti della ditta, gli ex Pci-Pds-Ds rimasti tali, vengono usati i guanti bianchi del garantismo“. Lo afferma al Corriere della Sera, Flavio Delbono che prende a esempio “Stefano Bonaccini e Matteo Richetti accusati dello stesso reato. A favore del primo c’è stata una levata di scudi condita da frasi sulla giustizia a orologeria. Sul secondo invece, solo silenzio. Nessuno disposto a dire che è innocente”.

Flavio Delbono

 

“Bonaccini – spiega Delbono – è un esponente della ditta. Richetti è un intruso, un cattolico renziano della prima ora”. “Il Pd emiliano-romagnolo – spiega Delbono – è ancora impastato di tradizione diessina. Si sentono i custodi di una tradizione. Questo li porta a essere giustizialisti con i nemici politici del momento, garantisti con gli amici. Quando la magistratura arriva in casa propria, i compagni non sbagliano”. “L’atteggiamento schizofrenico nei confronti della magistratura – sottolinea Delbono – è nel Dna di questo partito, che potrà dirsi nuovo solo quando potrà permettersi l’imparzialità”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

1 Commento

  1. pietromancini52 ha scritto:

    TermometroPol pdnetwork intervista auto-assolutoria. Alle Maldive con l’amante, con soldi Regione, ci andò l’allora Sindaco prodiano di BO

Lascia un commento