•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 20 settembre, 2014

articolo scritto da:

Codacons, persi 80 miliardi di consumi dal 2007 ad oggi

Ottanta miliardi di euro. Sono allarmanti i dati diffusi dal Codacons riguardanti la contrazione dei consumi dal 2007 ad oggi. Una riduzione media pari a circa 3.300 euro per famiglia. Il tutto a fronte di un aumento del risparmio, sia come contanti che in depositi bancari.

SETTORI COLPITI – Tra i settori più colpiti dalla crisi dei consumi svettano i trasporti (-23%), seguiti da abbigliamento e calzature, mobili per la casa ed elettrodomestici. Preoccupante anche il calo per quanto riguarda consumi di primaria importanza come gli alimentari, che scendono dell’11.5%. Il tutto avviene nello stesso arco di tempo in cui si registra il raddoppio del numero di disoccupati, con un italiano su tre impaurito dalla prospettiva di impoverimento ed appena il 30% di italiani fiduciosi del sistema di welfare nostrano, meno della metà di inglesi, tedeschi e francesi, come sottolineato dal Censis.

consumi meno 80 miliardi

CRISI, INCERTEZZA E RISPARMI – La persistente congiuntura negativa spinge gli italiani a proteggersi, dirottando altrove i risparmi potenzialmente destinati ai consumi. Il 44% risparmia per fronteggiare i rischi sociali, di salute o di lavoro, il 28% per garantirsi una vecchiaia serena. Dal 2007 ad oggi è cresciuto esponenzialmente l’utilizzo del contante e dei depositi bancari (+234 miliardi), che rendono gli italiani “l’azienda più liquida d’Italia”.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

1 Commento

  1. Pingback: Codacons, persi 80 miliardi di consumi dal 2007 ad oggi

Lascia un commento