•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 18 aprile, 2014

articolo scritto da:

L’Anm contro il governo: nessun taglio agli stipendi dei magistrati

anm

Magistrati sul piede di guerra. I tagli agli stipendi sono immotivati e rischiano di “dequalificare in prospettiva la Magistratura” che, si legge in una nota, “non sarà più in grado di attrarre le migliori professionalità”. Il giorno dopo le indiscrezioni circolate sul Def, che oggi approda in Consiglio dei Ministri, ad alzare la voce è l’Anm, l’Associazione Nazionale Magistrati. Non si è fatta attendere la replica del sindacato delle toghe, guidato dal sostituto procuratore Rodolfo M. Sabelli, circa l’ipotesi, allo studio del governo, di fissare un tetto agli stipendi per diverse categorie d’impiego: dirigenti pubblici, docenti universitari e, appunto, magistrati. Tagli indispensabili, con cui l’esecutivo potrebbe finalmente trovare tutte le coperture necessarie a finanziare lo “sconto Irpef” di 80 euro in busta paga, più volte promesso dal premier Renzi.

 tagli stipendi magistrati

Riduzioni e tagli dei compensi su cui, lamenta il sindacato dei magistrati, non c’è stato alcun confronto con il governo: “l’Associazione Nazionale Magistrati, a fronte degli annunciati tagli degli stipendi nei riguardi di alcune categorie del settore pubblico – si legge nella nota – denuncia la gravità di una eventuale iniziativa unilaterale del Governo che, senza alcun confronto con le categorie interessate e in via d’urgenza, procedesse a una riduzione strutturale delle retribuzioni”. L’ennesima levata di scudi per il duo Renzi-Padoan, il cui problema principale è presentare oggi in Cdm l’elenco definitivo delle coperture necessarie a sostenere la manovra economica e finanziaria per quest’anno.

L’Anm precisa di non volersi sottrarre “all’impegno di solidarietà”, a patto che i prelievi previsti dal governo vadano a incidere in maniera prioritaria su altre categorie: evasori, grandi rendite e retribuzioni del settore privato. “La redistribuzione delle risorse deve avvenire in modo equo, a parità di capacità contributiva, e dunque con strumenti di natura fiscale, e non con soluzioni inaccettabili, che incidono unicamente su una parte del pubblico impiego” tuona il sindacato, secondo il quale ipotesi di tagli unilaterali e così repentini finirebbero per interessare “anche retribuzioni medie, onnicomprensive e assai distanti dai livelli sui quali spesso insistono i mezzi di informazione”.

Una riduzione dei compensi, dunque, inaccettabile per una categoria – attacca l’Anm – già sottoposta “a un gravissimo e crescente carico di lavoro e di responsabilità, a causa dell’insostenibile carenza di risorse materiali e di personale amministrativo, dell’inadeguatezza degli strumenti processuali e della conseguente lunghezza delle cause civili e penali.

 

Carmela Adinolfi


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

55 comments
Franca Mollea
Franca Mollea

c'è sempre un perchè, uno non lo tocchi perchè ha una motivazione,l'altro neanche perchè anche lui ha la sua motivazione ,.........alla fine come sempre ti restano solo i poveracci come me, i miei perchè e le mie motivazioni per la casta non contano, tanto povera ero e povera rimango

Paolo Busdon
Paolo Busdon

Leggendo i post di commento si ha la verifica che questa politica funziona. :-O Infatti, Cosa si deve fare se c'è la necessità di screditare una categoria agli occhi della pubblica opinione, per poi, magari, riuscire a portare a casa la riforma ipotizzata da Gelli? Stiamo sereni perché l'attuale governo sta abbassando le pene per i politici collusi con la mafia, attacca subdolamente i giudicanti................. ehi, ma dove ho già visto tutto questo?

Alessandro Saracini
Alessandro Saracini

Guarda che io ci spero e da sinistra solo Renzi ha qualche possibilità.Ce la farà ?

Daniela Pietra
Daniela Pietra

Alessandro Saracini. Sono d'accordo con te. Di fatto la cosiddetta sinistra li difenderà dopo averli allevati e cresciuti. Non può rischiare di trovarseli contro a spulciare nei loro affari.

Alessandra Battistini
Alessandra Battistini

In linea di massima i magistrati non sono ricchi e comunque a me non stupisce che difendano la loro posizione. Il modo "ricattattorio " con cui lo fanno non lo condivido però. Cosa sottende quel "rischio di non essere sereni nel giudizio " ??? Lo trovo un po inquietante...

Mario Caronesi
Mario Caronesi

anche loro devono contribuire con taglio dei stipendi,non solo i lavoratori e pensionati.

Erminia Vicario
Erminia Vicario

E POI NON AVEVA RAGIONE stalin CHE NESSUNO RINUNCIA A NULLA SE NON COME è STATO COSTRETTO A FARE

Romano Fedi
Romano Fedi

Cominciamo a semplificare anche li; quante Cassassioni ci sono una e una sola basta Quante corti di appello riduciamole alla metà, basteranno allora anche i magistrati e le sedi saranno tutti a pieno organico e facendoli pedalare come ciclisti professionisti in una cronometro. In tal modo risparmieremo molti più quattrini; quanti TAR e quanti consiglieri di stato ci sono. Taglio a zero del superfluo.

Romano Fedi
Romano Fedi

Ma noi li cacceremo dagli scranni, gli incapaci della giustizia lenta e inaudita

G.b. Perazzo
G.b. Perazzo

Unilaterali.... benissimo Renzi siediti e ragiona...... Avevamo già Silvio... contro i Magistrati....... Matteo Renzi sei siuro di aver lasciato in Ordine le cose a Firenze ???

Riccardo Moni
Riccardo Moni

no a tagli unilaterali.... basta che si accordino e accettino i tagli (anche un orario di ufficio non sarebbe male)

Mario Gifuni
Mario Gifuni

Il regime dei magistrati non vuole rinunciare ne al potere ne al denaro

Silvia Blu
Silvia Blu

e ti pareva...poveretti. Se non prendono mega stipendi non sono "sereni" quando giudicano

Gianfranco Mancini
Gianfranco Mancini

E no cari amici dovete dare, proprio voi il buon esempio, del resto si può campare benissimo anche con la metà di quanto prendete attualmente. O i sacrifici li devono fare solo i soliti

Catia Porri
Catia Porri

sembra che nessuno sia disposto a mollare l'osso.... della serie "io sono io e voi non siete un c...." marchese del Grillo

Mauro Lancioni
Mauro Lancioni

I magistrati vanno tagliati come tutti i dipendenti pubblici sopra i 2000 Euro netti.

Lello Maggiore
Lello Maggiore

Tagliategli lo stipendio del 50% e fateli lavorare non lanciare strali e dar politica. Dovrebbero essere super partes...... No sopra

Oreste Picari
Oreste Picari

È stata l'associazione magistrati che ha protestato, nessuno li ha attaccati prima. Ripeto Matteo Renzi ha indirizzato un cortese invito agli organi costituzionali a rivedere stipendi, prerogative ecc.. Per farti capire Paolo D'Eugenio, c'è un problema che riguarda i giudici di corte costituzionale (il giochino della nomina a presidente con tutti i vantaggi che ne conseguono è vergognoso). C'è un problema che riguarda il Consiglio di Stato, i cui membri possono sommare anche due incarichi mantenendo lo stipendio (per intenderci c'è chi oltre ai 330000 euro da consigliere, prende 440000 da presidente di authority, ecc.). Magistrati ordinari e magistrati di corte dei conti hanno condizioni di lavoro inimmaginabili per il resto dello Stato e possono guadagnare somme enormi dagli arbitrati. Ho sempre detto che Matteo Renzi non è il Messia, ma che è l'ultima possibilità del paese prima del baratro. Sul PD, sono in parte d'accordo con te..

Paolo D'Eugenio
Paolo D'Eugenio

Premesso che di grulli devi intendertene parecchio visto che voti PD ... il vostro nuovo duce ha parlato di stipendi dei magistrati in generale. Non solo dei vertici. Il magistrato "normale", diciamo così, non è che guadagni chissà quanto. E comunque qui si sono scatenati contro i "magistrati" tutti. Non solo contro quelli di cassazione.

Oreste Picari
Oreste Picari

I grullini sono sempre divertenti e disinformati: Nessuno ce l'ha con i magistrati, anzi il presidente Matteo Renzi si è rivolto agli organi costituzionali con grande cortesia invitandoli a fare la loro parte. Prego Pierfrancesco Catapano di informarsi bene: Lo stipendio lordo annuo del Primo Presidente di Cassazione è di 311000 euro. I 5000 euro netti sono una balla clamorosa.

Salvatore D'arrigo
Salvatore D'arrigo

Con una rivoluzione comunista questa cAsta andrà a zappare la terra

Alessandro Sbarufatti
Alessandro Sbarufatti

Sono 20 anni che pd fa i pompini a berlusconi. 20 anni a prenderlo nel culo non ti bastano? Te ne servono altri 20? Come vuoi, ma col tuo culo.

Marco Arte Futura Mariani
Marco Arte Futura Mariani

Se aspetti i fatti magari ti daremo ragione,perché a sputare sentenze prima ? Penso che oggi sia diverso,aspetta qualche giorno.......

Pierfrancesco Catapano
Pierfrancesco Catapano

5000 netti al mese per un presidente di Cassazione, il vertice della carriera. Non è troppo, quelli che fanno schifo sono i parlamentari, che hanno lo stesso trattamento e con l'aggiunta di diaria e indennità se lo portano a 18000. Per non podurre un c@zzo.

Pietro Santi
Pietro Santi

Gli intoccabili sono la rovina dell'Italia .

Lamberto Giusti
Lamberto Giusti

Figurati se non finiva così... E' la casta per antonomasia, quella che se provi a toccarla ti ingabbia e butta le chiavi...

Alessandro Sbarufatti
Alessandro Sbarufatti

E come al solito il PD chinerá il capo e andrà a pescare da chi guadagna 800 euro al mese. Continuate a votarli. Bravi.