•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 12 novembre, 2014

articolo scritto da:

Sciopero Cgil indetto per il ponte dell’Immacolata: e scoppia la polemica

susanna camusso

Mentre il Ministro Marianna Madia convoca i sindacati a Palazzo Chigi lunedì 17 novembre per discutere della riforma della Pubblica Amministrazione con conseguente contratto degli statali, cade una pioggia di polemiche su Susanna Camusso e la decisione di proclamare lo sciopero generale della Cgil per venerdì 5 dicembre. La polemica nasce dal fatto che il 5 dicembre è all’inizio del ponte dell’Immacolata, ossia un weekend lunghissimo in cui molti lavoratori non sono disponibili a prender parte allo sciopero. La polemica scoppia soprattutto sui social: « Fissare sciopero il 5 dicembre sa tanto di weekend lungo già che 8 dicembre è una festività,» scrive un utente «La CGIL che proclama lo sciopero per il 5 (venerdì, l’8 è festa) = occupazione scuole superiori prima delle feste di Natale. Pagliacci»; «Buffoni, #ScioperoPonte». E ancora: «Lo sciopero generale convocato prima del ponte dell’Immacolata dimostra la debolezza della Cgil e dei motivi dello #scioperodelponte». «Suona strano che uno sciopero generale venga sempre chirurgicamente nel weekend o in prossimità di feste»; «Proclamare lo sciopero generale per il 5 dicembre sembra un ponte mascherato no?».  «La scelta della data dello sciopero genere dice molto su quanto sia un rito inutile…..». Infine: «Vorrei dire alla #Camusso che organizzare lo sciopero per il 5/12 allungando così il ponte dell’Immacolata rende il tutto poco credibile».

Carmelo Barbagallo, segretario generale aggiunto della Uil, aveva invece suggerito alla Camusso di aspettare ad indicare una data per l’eventuale sciopero e di procedere alla mobilitazione insieme agli altri sindacati.

Ma la leader del sindacato di via Nazionale è andata dritta per la sua strada. «La proposta che facciamo al direttivo» ha detto Camusso « parte dalla valutazione della grande mobilitazione del 25 ottobre e da quella dell’8 novembre, dalle richieste venute da quelle piazze, dalla volontà che abbiamo di salvaguardare tutti i punti di iniziativa unitaria, a partire dallo sciopero deciso per la scuola. La proposta che facciamo a Cisl e Uil è di convergere tutti su quella data. Credo sia interesse e responsabilità di tutti ascoltare le piazze e le iniziative che ci sono». Infine, sulla convocazione del Governo per il 17 novembre, ha così risposto : «Siamo sempre pronti a farci stupire da effetti speciali ma dubito che il Governo si stia accingendo a decidere un cambiamento strutturale della legge di stabilità per questo penso che dovremo continuare la nostra mobilitazione».

Erika Carpinella

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

32 Commenti

  1. Lucia Locatelli ha scritto:

    Mai fare uno sciopero il Mercoledì, il rischio flop sarebbe più alto!!!

  2. Eric Littorio Romano ha scritto:

    ma perchè, c’è ancora qualcuno che crede alla serietà della classe dirigente del sindacato?

  3. Giordano Beretta ha scritto:

    Qualcuno pensa ancora che ci sia un sindacato serio ???

  4. Lea Fotter ha scritto:

    Non vedo dove sia la notizia??
    E’ sciopero.Non vengo retribuito e cerco la massima adesione e disturbo alla cintroparte.
    Giustissima la decisione della CGIL.!!

  5. G.b. Perazzo ha scritto:

    più vacanza ? con una giornata in meno in busta……senza considerare gli stipendi bassi…….non regge proprio…

  6. Manuela Franchini ha scritto:

    Bhe.. non è proprio cosi..io ricordo di aver fatto scioperi e manifestazioni..non so lei dov’era..

  7. Renzo Grigolon ha scritto:

    le pippe son le cose più gratuite e diffuse in questo paese e certuni ne fanno vanto … media

  8. Antonio Rossi ha scritto:

    Il problema non è il giorno dello sciopero, ma da chi viene indetto. QUESTA NON E CREDIBILE.

  9. Adamo Gambone ha scritto:

    Magari sono solo persone che non si possono permettere cene in cui un risotto costa 1000 euro come Renzie and friends.Quelle pance sono pienissime e appartengono a parassiti e fannulloni.

  10. Bianca Salvi ha scritto:

    brava,anch’io nella mia vita lavorativa ho sempre fatto sciopero e ho quindi perso molti soldi,ma tanti diritt ce li siamo guadagnati e purtroppo anche per chi lo sciopero non lo facevaOggi quei diritti li stanno togliendo e tutti a lamentarsi su fb,partecipate con il sindacato che diventando più forte può avere voce in capitolo per voi altrimenti vi resta la soddisfazione di imprecare e basta

  11. Fosco Massimiliano Magaraggia ha scritto:

    risibili trovate “alla berlusconi”….povero Di Vittorio, come hanno ridotto la sua Cgil……………

  12. Marco Pucci ha scritto:

    Con il lavoro che abbonda IL ponte è sempre il benvenuto. PAROLA D’ORDINE ….. SCREDITARE……

  13. Attilio Budano ha scritto:

    Chi pensa che lo sciopero sia un allungamento del ponte dell’Immacolata, vuole screditare la CGIL, PROPRIO COME FA RENZI, ma i lavoratori devono reclamare il loro diritto al lavoro im qualsiasi giorno perché lo Stato-Governo sta togliendo la dignità e la libertà di scelta!

  14. Mimmo Nota ha scritto:

    I sindacati sono morti con Berlinguer e Luciano Lama. Se non avessero spallegiato il governo nelle sue scelte sciagurate non saremmo a questo punto. I sindacati non esoistono!

  15. Daniel Rueda Hernandez ha scritto:

    Renzi da 80 euro e pèoi le toglie; la camusso vuole un ponte lungo a pagato dai lavoratori: Mi sa cheentrambi hanno fatto identica scuola, quella del PD

  16. Arcangelo Mastrodomenico ha scritto:

    Se serve per una buona riuscita dello sciopero va benissimo.

  17. Landini Mario ha scritto:

    penso che è uno scipero indetto con la paura.

  18. Mori Guido ha scritto:

    Loro fanno il ponte e io pago la babysitter, fantastico !

  19. Mori Guido ha scritto:

    La Cgil é ai minimi storici per quello che riguarda la credibilità .

  20. Mori Guido ha scritto:

    Peccato che il loro sciopero a me costi 80 euro di babysitter.

  21. Mori Guido ha scritto:

    Non puoi negare, però , che i tuoi diritto gran parte dei lavoratori se li sognano, guadagnano molto meno e magari hanno pure 15 anni di studio in più sulle spalle. Poi tu scioperi proprio di venerdì a ridosso del ponte dell’immacolata e questi lavoratori si devono tirare fuori di tasca 80 euro di babysitter. Secondo te alla fine di tutto questo che credibilità ha il sindacato ?

  22. Manuela Franchini ha scritto:

    quindi mi devo sentire in colpa??? Appunto che io ho i dirittti, ho il lavoro che vado in piazza per farli avere anche ad altri (vedi le novita del job act per i neo assunti)…ma che razza di ragionamento è????

  23. Bianca Salvi ha scritto:

    i diritti acquisiti un tempo si sono avuti con le lotte sindacali che potevano contrattare col governo perchè erano forti,ora i diritti li stanno togliendo proprio perchè i sindacati vengono indeboliti da gente che non capisce niente e segue la moda di criticarli.e quindinon hanno più il potere contrattuale di una volta e chi governa fa il proprio comodo e i lavoratori si attaccano al tram.continuate cosi e fra poco se ci sarà lavoro , sarà a livello di schiavismo

  24. Fioravanti Lorena ha scritto:

    quanti scioperi ci sono stati per gli esodati?????forse quelli davvero erano più importanti….

  25. Elisa Agostini ha scritto:

    A bionda. ..che voi un posto in parlamento anche te come tutti i tuoi ex colleghi divenuti politici..per continuare a vivere sulle nostre spalle??!!!

  26. Elisa Agostini ha scritto:

    Chi te lo fa fare??

  27. Elisa Agostini ha scritto:

    Perché il sindacato ti da Libertà di scelta????!!!

  28. Fusaro Nello ha scritto:

    La lotta non fa i ponti.

  29. Roberto Valentini ha scritto:

    Non ha convocato lo sciopero per fare più vacanze la Camusso. Ma per raccogliere tutti quelli che non avrebbero scioperato, sapendo che é uno sciopero politico, contro Renzi, in quanto con i governi Berlusconi non si é neppure mossa. Vergogna.

  30. Attilio Budano ha scritto:

    Perché, il nostro è un governo democratico o monocratico?

  31. Andrea Genovese ha scritto:

    se non lo facessi la mia condizione di lavoratore dipendente, ma anche di cittadino italiano, peggiorerebbe!

  32. Alberto Pascolini ha scritto:

    Potevano decidere lo sciopero il 9 novembre sempre ponte era, sti ladroni de politici sono allarmati xke hanno capito che adesso la lotta si fa davvero dura, e mi auguro che le iniziative dei sindacati siano sempre + dure fermiamo autostrade, strade statali treni, aereoporti, circonvalazioni sti LADRONI DEVONO CAGARSI SOTTO SOLATANTO COSI NE USCIAMO, MA APPROPOSITO CISL E UIL DOVE SONO, (SERVI DEI PADRONI).

Lascia un commento