•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 2 dicembre, 2014

articolo scritto da:

Sono già scintille fra Vettel e Red Bull

Sono passati pochi giorni dalla prima uscita ufficiale di Sebastian Vettel al volante di una monoposto del cavallino rampante e sono già iniziate le prime schermaglie fra l’iridato e la sua ex scuderia.

Il problema di fondo, in sostanza, sarebbe il mancato nulla osta rilasciato dalla Red Bull a Vettel per iniziare a frequentare così presto gli ambienti ferraristi. Secondo il numero 1 della scuderia austriaca Horner, infatti, campione tedesco avrebbe potuto trasmettere dati sensibili alla Ferrari: “Ci sono informazioni sul futuro sviluppo della monoposto che normalmente possono essere nella disponibilità di un pilota. La Formula 1 è un business competitivo in cui i piloti potrebbero trasferire alcune informazioni a un’altra squadra. Ma Sebastian è molto professionale, quindi non credo che ci abbia fatto troppe domande sulla nuova monoposto.”

VETTEL-FERRARI

Vettel controbatte in maniera assai poco garbata: “Fino a due settimane fa tutto sembrava chiaro. Poi Adrian Newey si è messo di traverso, ma è una cosa che non posso più cambiare. All’inizio ero contrariato perché mi aspettavo qualcosa di diverso. Ma qualcuno probabilmente è andato nel panico temendo che potessi rivelare dei segreti”. Ovviamente il campione del mondo cresciuto in famiglia Red Bull si augurava che il divorzio fosse senza alcuna ripercussione, evidentemente non sarà così e gli appassionati di Formula 1 faranno bene a prepararsi.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

Lascia un commento