•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 7 dicembre, 2014

articolo scritto da:

Open day M5S, Pizzarotti: “Basta scontrini, ora contenuti”

lega minaccia m5s a elezioni regionali emilia romagna

Ci sono gli ex senatori M5S Laura Bignami, Maurizio Romani, Maria Mussini e Bartolomeo Pepe, ora nel ‘Movimento X’ dopo l’addio ai 5 Stelle. C’è Occupypalco, il gruppo di attivisti che salì sul palco del Circo Massimo per chiedere più trasparenza nel M5S e finì per essere espulso via blog. C’è la dissidente deputata M5S Eleonora Bechis. Oltre 400 persone accreditate.

Ma non c’è Grillo, né il direttorio a Parma per la Ducale di Federico Pizzarotti. Ma per il sindaco della città emiliana questo non è un problema: “Di Maio l’ho sentito ieri. Mi ha chiamato per chiarire. Non c’è la cappa di pressione che descrivono i giornali. Mi ha chiamato proprio per chiarire”. Pizzarotti non vuole che la leopolda grillina sia vista dall’esterno come una prova di sfiducia nei confronti di Grillo, che comunque ha di sponte sua, fatto un passo indietro. Decisione che trova i favori del sindaco di Parma: “Un passo indietro di Grillo? Mi sembra che la direzione sia già questa e l’indicazione delle cinque persone mi sembra una indicazione di andare avanti con le nostre gambe”. “L’auspicio per la giornata di oggi – spiega ancora Pizzarotti – è quello di riscoprire i valori da cui siamo partiti, che erano un po’ meno scontrini e più contenuti”.

Gli fa eco, Walter Rizzetto, deputato M5S: “Questa non è una scissione nè una Leopolda e non c’è nessuna conta”. Oggi, continua Pizzarotti, si parlerà del problema dei consumi, dell’energia e dell’economia. E non di dissidenti, che bisogna ricordarlo, sono prima di tutto persone, come dichiara il sindaco: “Dissidenti, espulsi…diamo un nome alle persone. Maurizio Romani è una delle persone più capaci che io conosca. Il mondo è fatto di persone e si dovrebbero valorizzare quelle, quindi certe volte io penso che ci si soffermi troppo sul puntiglio e poco sul concreto, sulle cose che si fanno”.

Il sindaco, che non ha paura di eventuali scomuniche, chiede al direttorio di rivedere le espulsioni: “Coerenza vorrebbe che le espulsioni si possano ridiscutere. C’è un concetto di regole più alte. Attraverso questa nuova organizzazione del direttorio ci sarà modo di ripensare delle scelte fatte per motivi che non erano riscontrabili”.

Più duro il deputato grillino Cristian Iannuzzi che critica apertamente il Movimento, evocando il rischio scissione. “Il M5S come era nato ed era stato pensato non esiste più. Ormai è un’altra cosa. Grillo ha violato un accordo”, sottolinea Iannuzzi riferendosi al direttorio, “una struttura intermedia che nell’idea di democrazie diretta non esiste”. “Per questo motivo sono pronto a dimettermi da parlamentare – conclude – ho chiesto alla base. Se vogliono che lasci, lo farò. Se dicono no? Combatterò finchè posso e mi cacceranno”. E la deputata dissidente Giulia Sarti lancia una proposta choc: “Togliere il nome di Beppe Grillo dal simbolo del M5S“.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

140 comments
Francesco Madonia
Francesco Madonia

chiamalo podemedos.ti faccio vedere che hai piu' del 52% di consenso.

Enrico Giostrelli
Enrico Giostrelli

Finalmente qualcuno ha il coraggio di proporre l'uscita di Grillo Era ora!!!

Massimo Romano
Massimo Romano

Maurizio è un'abitudine tutta italiana, quella del partito personale proprietà privata di uno solo che lo gestisce come meglio crede. E' l'origine di tutti i mali del nostro Paese. Segnalo ancora che il PD (e i DS prima) non hanno mai inserito nomi o cognomi perché il partito non è gestito sempre dallo stesso che ne è il proprietario.

Fabri Gras
Fabri Gras

Veramente la Sarti ha appena smentito. Leggete la sua pag FB.

Luigi Minelli
Luigi Minelli

solo con i stessi principi e gli stessi ideali altrimenti succederà ciò che è capitato alla lega quando bossi l'ha venduta per 30 denari.........

Piero Nanni
Piero Nanni

togliete il Grillo e il Casaleggio .....

Vanni Mircoli
Vanni Mircoli

Togliete la retorica, la demagogia e l' ipocrisia e Grillo non ci sarà più .

Maurizio Costi
Maurizio Costi

Perché mai Laccetti? fanno qualcosa di disonesto o illegale ocn il blog? perché tutti questi sforzi sovrumani e vani di equiparare i veri delinquenti che sono nelle istituzioni con Grillo? avere pubblicità su un blog è assolutamente legale, se non ti piace dargli dei soldi vai su un altro sito.

Maurizio Costi
Maurizio Costi

Vero ma in un Italia come questa dove il numero di mafiosi e pregiudicati nelle istituzioni è impressionante è necessario avere un garante.

Maurizio Costi
Maurizio Costi

E che c'entra? Si può tranquillamente avere il nome nel simbolo di un partito o movimento, non c'è niente di strano e in passato tanti lo hanno avuto vedi Berlusconi della prima ora o vedi Di Pietro ecc.

Maurizio Costi
Maurizio Costi

Infatti Laccetti Grillo non è candidato né sarà mai candidato da nessuna parte, pensare è gratis ;-)

Maurizio Costi
Maurizio Costi

Le solite manipolazioni dei giornaletti dei partitucoli di regime che hanno bisogno di titoloni altrimenti la merda che viene scoperchiata (vedi Mafia Capitale) li sommerge, la Sarti ha detto "non è stata violata nessuna regola nelle espulsioni che ci sono state fino ad oggi perché Beppe Grillo è garante del Movimento e il simbolo del m5s appartiene a lui. Questo non è un tabù e se ne può discutere. Magari in futuro questa cosa potrebbe cambiare, non certo per volontà di una Giulia Sarti qualunque, tutto qui".

Pettine Smarrito
Pettine Smarrito

Laccetti, sei solo un calunniatore. Quanto ti pagano a calunnia ?

Carlo Laccetti
Carlo Laccetti

Se togli Grillo e Casaleggio sono d'accordo. I due compari con il loro blog non si può proprio dire che siano l'immagine dell'onestà.

Pettine Smarrito
Pettine Smarrito

Potrebbe anche funzionare : si becca un sacco di voti da elettori PD che stanno cercando il ristorante.

Gregorio Di Vicino
Gregorio Di Vicino

Giulia vai a cacare come ti permetti grazie vai a cacare grazie ai grillini sei stata eletta vergognati

Pettine Smarrito
Pettine Smarrito

Cos'è ? Una astuzia pidina ? Scarpe grosse e cervello fino ?

Carlo Laccetti
Carlo Laccetti

Infatti Grillo è un pregiudicato condannato per omicidio colposo plurimo. Ha ucciso tre persone , sappiatelo.

Ottavio Bollini
Ottavio Bollini

Io toglierei la mafia dai partiti..pd forza italia fratelli d.italia

Beppe Roca
Beppe Roca

Effettivamente hai ragione nelle istituzioni possono sguazzare solo pregiudicati.

Paola Mercuri
Paola Mercuri

avete preso le cose più belle che hanno detto i portavoce...come sempre fate INFORMAZIONE.....

Massimo Romano
Massimo Romano

Proposta choc ?!!? Segnalo che in tutti i Paesi sviluppati funziona così. Negli Usa i democratici hanno forse il simbolo con scritto "forza Obama" ??!!?

Paola Manini
Paola Manini

Giulia Sarti23 ore fa Chiariamoci. Io sono qui a Parma per ascoltare la presentazione dello statuto comunale e che cosa vuol dire essere maggioranza e amministrare una città. Ci sono altri sindaci 5 stelle, ora sta parlando il sindaco di Pomezia e questa mattina ci sono state tante domande dei cittadini e tanta partecipazione. Le polemiche sul simbolo non interessano ai cittadini, tanto meno a me. Non ho mai detto che voglio togliere il simbolo del M5S a Beppe Grillo (chi sono io per fare una cosa del genere??). La stampa aveva bisogno del titolone perché nessuno è veramente interessato a capire di cosa stiamo discutendo qui oggi. Ho semplicemente detto in una chiacchierata che secondo me non è stata violata nessuna regola nelle espulsioni che ci sono state fino ad oggi perché Beppe Grillo è garante del Movimento e il simbolo del m5s appartiene a lui. Questo non è un tabù e se ne può discutere. Magari in futuro questa cosa potrebbe cambiare, non certo per volontà di una Giulia Sarti qualunque, tutto qui.

Enzo Paterno
Enzo Paterno

Mettere cittadini.it no? Ma grillo non è stupido! Vero?

Matteo Shanty De Petrillo
Matteo Shanty De Petrillo

ma possibile che del movimento sappiate parlare solo delle espulsioni??? 2 righe per le cose positive che ha fartto??? è chiedere troppo???

Isa Poli
Isa Poli

Dal momento che il logo è suo non vedo come potrebbero togliere il nome.

Riccardo Cova
Riccardo Cova

Premesso che non sono del m5s, ritengo che ogni personalismo sia negativo. Un partito e un movimento devono riconoscersi in un'idea di società e in un programma politico, non certo nella figura del leader.

Emanuele Santini
Emanuele Santini

Io ci metterei il movimento sempre con le solite stelle...ma con scritto...per i cittadini Togliere grillo e mettere per i cittadini

Stefano Silvestri
Stefano Silvestri

i discorsi tipo "senza grillo il movimento non esiste" sono la perfetta sintesi di cosa non è mai andato bene nel movimento 5 stelle. Di fatti lui si poneva come megafono, e ora che del megafono non c'è più bisogno perché hanno la giusta visibilità ci vorrebbe il minimo gesto di coerenza di toglierselo di torno e camminare con le proprie gambe. Il fatto che gli stessi militanti e simpatizzanti siano contrari sono sintomatici di un "movimento" rottamatore di tutto e di tutti costruito su una base di cartapesta e sulla solita menzogna, un partitino che apprarentemente ambiva solo a essere "più uguale" degli altri, purtroppo la democrazia non riesce a liberarsi di questo fastidioso mito del fan club.

Michelangelo Turrini
Michelangelo Turrini

premesso che la cosa non frega assolutamente niente agli italiani, che in questo momento hanno ben altro a cui pensare che a queste cazzate tutte interne ai partiti.... Ma mi spiegate dove sarebbe lo "shock" su sta notizia? Sono queste le notizie che "shoccano" le persone? Ma per piacere!

Matteo Shanty De Petrillo
Matteo Shanty De Petrillo

bah... il problema è chi vota i pluri criminali.... e invece ce la prendiamo sempre con un movimento di persone che non hanno mai infranto una regola e a dirla tutta in alcuni casi hanno anche dato il buon esempio agli altri partiti... chissa perche i notiziari di partito li descrivono peggio del PDL quando cera berlusconi...

Roberto Benvenuto
Roberto Benvenuto

No il suo nome È il simbolo. Senza di lui non sareste nessuno

Trackbacks

  1. […] giorno in cui si apre Open Day, il raduno di dissidenti del Movimento 5 Stelle promosso dal sindaco di Parma Federico Pizzarotti, il Corriere della Sera pubblica un sondaggio […]

  2. […] scontro Grillo-Pizzarotti anima il dibattito nel M5S. L’Open Day promosso da Pizzarotti doveva servire ad unire decine di eletti del M5S che vi hanno partecipato, […]

  3. […] rivale del leader del M5S. Ad aumentare la distanza tra i due l’organizzazione dell’Open day a Parma lo scorso 7 Dicembre: la riunione a cui hanno preso parte rappresentanti ed amministratori del M5S non concordata con i […]