•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 23 dicembre, 2014

articolo scritto da:

Squalifica record: 99 anni perché tesserato con due club

squalifica-record-99-anni

Il nazionale palestinese, Atef Abu Bilal può vantarsi di aver battuto un record davvero poco invidiabile. La federazione israeliana gli ha inflitto ben 99 anni di squalifica per essere stato a lungo tesserato con due club. Al trentenne insomma, è andata piuttosto male se si pensa che potrà tornare in campo da ultracentenario.

SCOPERTO – Non chiamatelo però truffatore perché il ragazzo, che ha nel suo curriculum vitae qualche presenza con la maglia della nazionale di Palestina, sembra essere stato mosso soltanto dalla passione per il calcio. I fatti risalgono a qualche giorno fa, ovvero a quando la federazione d’Israele ha fatto luce sulla sua simpatica vicenda. A seguito di diverse segnalazioni infatti, Atef Abu Bilal è risultato essere tesserato con due squadre: una palestinese, lo Shabab Al-Khaleel di Hebron, militante nella West Bank Premier League (la Serie A palestinese, ndr) ed una israeliana di quinta divisione, lo Segev Shalom. Insomma, finita una partita in Palestina, il giocatore correva in Israele per giocarne un’altra.

squalifica-record

MANO PESANTE – Scoperto dai severissimi ispettori federali israeliani, il giocatore è stato squalificato per 99 anni, ovvero il massimo possibile, l’equivalente di una squalifica a vita. Oltre a questo lunghissimo periodo di stop, Atef Abu Bilal dovrà pagare qualche centinaio di Euro come multa, nulla se si pensa che per quasi un secolo non potrà più indossare gli scarpini.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

Lascia un commento