•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 24 dicembre, 2014

articolo scritto da:

Quirinale, Berlusconi pronto al “sì” a Prodi?

quirinale berlusconi prodi

“Potremmo votare anche Romano Prodi se Renzi ce lo proponesse, non è quello il problema”. L’indiscrezione è di quelle che faranno sicuramente discutere. Secondo il quotidiano Libero, Silvio Berlusconi avrebbe dichiarato ai suoi fedelissimi di essere pronto ad aprire ad una candidatura di Romano Prodi per la successione a Giorgio Napolitano al Quirinale. Una notizia che avrebbe dell’incredibile, anche se potrebbe avere un suo perché.

Quirinale, le condizioni per Prodi

Secondo Libero, dunque, il leader di Forza Italia sarebbe pronto a togliere i paletti ideologici che frenano l’ascesa del Professore al Colle.

quirinale silvio berlusconi

Al tempo stesso, come spiega lo stesso quotidiano, Berlusconi porrebbe una condizione ferma e precisa: “il riconoscimento della storia e della statura politica attraverso la restituzione dei diritti civili negati per sentenza”. Tradotto, la tanto agognata agibilità politica, cavallo di battaglia dell’ex Cav. Un punto che Berlusconi non ha ottenuto da Napolitano e che vorrebbe dal suo successore.

Se l’indiscrezione dovesse rispondere al vero, la palla tornerebbe nuovamente nel campo del PD. E lì toccherebbe ai dem evitare nuove incredibili fratture, come la rivolta dei 101 che sbarrò a Prodi la strada al Quirinale per la prima volta 20 mesi orsono. Una nuova debacle potrebbe rivelarsi quasi certamente fatale al PD. E, contemporaneamente, l’endorsement al Colle in favore dell’avversario di sempre – unico a sconfiggerlo alle elezioni, per ben due volte – segnerebbe il rientro in pompa magna di Berlusconi sulla scena politica.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

45 Commenti

  1. Gabriele Hakim ha scritto:

    Non ci credo…

  2. Carlo Carapacchi ha scritto:

    non credo e comunque Prodi è bruciato !

  3. Giammario Di Biase ha scritto:

    Da B ci si deve aspettare di tutto, chissà…

  4. Simone L'Uschi ha scritto:

    ma quale “clamorosa”?
    Questo appoggerebbe pure Stalin se servisse a dimostrare che è ancora decisivo.

  5. Giancarlo De Luca ha scritto:

    Se servisse a farsi i cazzi suoi vuoi dire

  6. Simone L'Uschi ha scritto:

    anche, sì.

  7. Giampiero Censorii ha scritto:

    …. allora i 101 franchi tiratori aumenteranno…

  8. Sergio Bianchi ha scritto:

    Ahahahahahahahahaha

  9. Robert Mc Klusky ha scritto:

    Berlusca…sei proprio finito.

  10. Francesco Mazzola ha scritto:

    vaffanculo

  11. Sante GargIce Barbano ha scritto:

    bella merda… perché non danno la cittadinanza a Soros così facciamo prima ad auto-annientarci

  12. Siglaeffe Spettacoli Renato Funaro ha scritto:

    Silvio…ma sei impazzito?

  13. Mario Spinelli ha scritto:

    Ma vadano affanculo tutti e due

  14. Claudio Bonaccorso ha scritto:

    Che merlate tutti sti’ giochetti !!!

  15. Aldo Mancini ha scritto:

    ok Matteo, ma: quanto te costa?

  16. G.b. Perazzo ha scritto:

    in cambio… niente ?

  17. Alberto Sorvillo ha scritto:

    Sciò

  18. Moris Bonacini ha scritto:

    questo vuole a tutti i costi fare il padre della patria, pensando a condanne e processi

  19. Gabriele Dapporto ha scritto:

    Prodi Maiiiiiiiiiiiiiiiii

  20. Massimiliano Guatteo della Banda ha scritto:

    Poveri noi.

  21. Francesco Cannata ha scritto:

    Tutto ciò mi dà un velato senso di nausea….

  22. voghera57 ha scritto:

    Giove09 MoniShantiRani chissà che gli hanno promesso. Non oso immaginare….

  23. Doriana Trevellin ha scritto:

    mi fa preoccupare

  24. sonostufo ha scritto:

    Strano non ci voglia andare lui …

  25. Luisa Bacocchia ha scritto:

    rincoglionitoooooooooooooooo

  26. Domenico Bianco ha scritto:

    avrà pensato al meno peggio, meglio lui che un Rodotà, ecc.

  27. Raffaele Zullo ha scritto:

    Non voglio pensare a niente, si vedrà quando sarà.
    Godiamoci per quello che è possibile questo Natale

  28. Francesco Mordeglia ha scritto:

    Orrore

  29. Giovanni Malkowski ha scritto:

    Dobbiamo vedere perfino questo?

  30. Cupolillo Frank ha scritto:

    …se fai questo,sei uno stro……..mai a mortadella.

  31. Pasquale Avitto ha scritto:

    la soluzione più indegna …..e cosa bisogna fare per salvarsi il culo… basta ricoricordarsi di chi fu protagonista della gogna europea che oggi ci affossa …

  32. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    certo, in cambio di un altro centinaio di depenalizzazioni -.-

  33. Roberto Benvenuto ha scritto:

    In cambio di che cosa?

  34. Pino Scapolla ha scritto:

    Andate affanculo tutti e due

  35. Johnny Lee ha scritto:

    Non ci credo. Dite solo cazzate per far pensare che Berlusconi non ci sta con la testa e purtroppo la gente crede alle vostre menzogne.

  36. Concetta Erbez ha scritto:

    Questa é una vecchia foto é di quando erano tutti e due al governo non credo che Berluscà voglia di nuovo Prodi ,e non credo che il Berluscà venga rieletto

  37. Maurizio Carbone ha scritto:

    Rinchiudeteli

  38. Salvatore Perez ha scritto:

    Vogliamo una votazione popolare per il nostro Presidente!!!! BASTA INCIUCI!!!!

  39. Mimmo Ristori ha scritto:

    Disposto a tutto, fino ad affogare la sua dignità di uomo nel fango, pur di restare in vetta! Questo è il personaggio che da vent’anni condiziona la vita di 60milioni di persone!

  40. TrevisaniGiuseppe ha scritto:

    Queste sono solo macchinazioni partorite da menti sevili che, nulla hanno ache vedere con la politica, L’gibilità del Condannato di Arcore è condizionata alla grazia ,che deve essere chiesta da lui, secondo la legge in vigore.
    Quanto mai queste illazioni ci dovrebbero far ragionare in termini di quali costi il popolo italiano abbia pagato ad un Costituzione mai riformata e irriformabile perchè blindata da certi intellettualoidi PARUCCONI, che ad ogni approccio di modifica del dettato costituzionale, hanno gridato allo scandalo e ai rischi della democrazia op alla deriva autoritaria, cosichè oggi ci troviamo ancora vincolati un articolo 1 che recita: -L’talia è una repubblica fondata sul lavoro.- 
    Mai frase piu retorica e vuota fu scritta nalla storia delle costituzioni dell’intero mondo. Cosa vuol dire” fondata sul lavoro” in termini concreti? Che forse la vita di tutti gli uomini non sia fondata sulla possibilita e capacità di guadagnare il pane per se eper la propria famiglia. Non andrebbe meglio: -“fondata sull’intelleto del suo popolo”-?
    Riflettiamo piuttosto sui costi subiti per il parlamentarismo inconcludente e causa prima della corruzione diffusa. Su una giustizia blanda irridevole che riconosce colpevolezze e non condanna di concerto con la pena prevista. Su un assetto territoriale ad appannaggio delle “creme di campanilistiche” (300 comini con 5000 aventi meno di 4000 abitanti), 22 o 23 Regioni che non si sa quale sia il loro ruolo istituzionale in continuo conflitto con le competenze statali, Non sarebbe meglio accorparle  in 12 013 e istituire i terrlitori con altissima auonomia comprese quella impositiva in modo che i governi regionali rispondano ai loro cittadini direttamente. 
    Ed infine chiedo; Non sarebbe bello avere un po di democrazia diretta in modo che i cittadini si sentano cittadini e non sudditi?

  41. Umberto Hvalic ha scritto:

    diversivi, l’unico candidato per berlusconi e’ proprio berlusconi

  42. Pingback: Quirinale Berlusconi appoggerebbe Prodi per non restarne fuori - Termometro Politico

  43. Pingback: Quirinale, Prodi e il travaglio interno a Forza Italia - Termometro Politico

  44. foachristian ha scritto:

    SinaValeria A questo punto credo anch’io che con queste ultime scelte #FI sia davvero alla frutta e digestivo!

  45. Pingback: Quirinale, Berlusconi pronto al & quot; sì & quot; un Prodi? | Frasi di Auguri

Lascia un commento