•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 3 gennaio, 2015

articolo scritto da:

Renzi scrive agli attivisti Pd: “Nel 2015 un provvedimento al mese. Sarà difficile fare meglio dell’ultimo anno”

renzi

In una lettera indirizzata agli attivisti del Partito Democratico, Matteo Renzi ha illustrato l’agenda del suo governo per il 2015, a partire dalla scelta per il successore al Colle di Giorgio Napolitano. “Sono certo – scrive il premier – che il Pd sarà decisivo nello scegliere insieme a tutti un arbitro equilibrato e saggio, il garante super partes delle istituzioni”. Nel futuro immediato del partito, oltre all’elezione del prossimo Capo dello Stato, passaggio “delicato e difficile”, si affacciano numerose sfide: legge elettorale, riforme costituzionali e importanti scadenze come l’Expo 2015 e la candidatura italiana ai Giochi Olimpici del 2024.

Italicum e riforme costituzionali – “Nel 2015 porteremo a termine l’iter parlamentare delle riforme costituzionali. Un lavoro di portata storica”, scrive Matteo Renzi. Poi aggiunge: “Il Presidente Napolitano ha spiegato bene come il bicameralismo paritario sia stato il più grande errore della Assemblea Costituente. Faremo chiarezza sul ruolo delle regioni, elimineremo gli enti inutili, semplificheremo il processo legislativo. Davvero un grande passo in avanti”.

Il primo passo, assicura Renzi, sarà l’Italicum: “Tra di noi eravamo divisi tra chi voleva i collegi (modello Mattarellum) e chi le preferenze (come in Consiglio comunale). Avremo gli uni e gli altri. Per ogni collegio un candidato del partito, che girerà Comune per Comune, strada per strada, quartiere per quartiere e si farà vedere, riconoscibile, come il volto del Pd. E poi lo spazio, comunque, per le preferenze. Rottameremo le liste bloccate e insieme a loro rottameremo l’inciucismo perché la sera delle elezioni sapremo chi ha vinto. E chi vince avrà la maggioranza per governare senza ricatti dei partitini”.

Jobs Act e politica industriale – Portato a casa il Jobs Act, prosegue Renzi, adesso per il governo è tempo di continuare “a operare per una politica industriale degna di questo nome e per norme più semplici. Meno alibi, più diritti”. “Dobbiamo però continuare sulle crisi aziendali”, insiste il premier. “Il primo gennaio si è aperto col primo volo Alitalia Etihad. Da Terni a Taranto, da Termini Imerese a Piombino, da Reggio Calabria a Trieste, da Avellino a Genova sono tante le aziende che hanno visto sbloccate le crisi. Ma dobbiamo attrarre investimenti con più determinazione. Per farlo – aggiunge il segretario del Pd – è fondamentale che la grande opera di riforma della giustizia civile e del fisco vada avanti secondo i tempi stabiliti. Dobbiamo arrivare ad avere tempi europei e un sistema di certezza del diritto che in questi anni è cambiato”.

renzi

Pubblica Amministrazione – Sul capitolo Pubblica Amministrazione, Renzi è categorico: “Il Parlamento dovrà licenziare la legge delega sulla PA. Meno sprechi, tempi certi delle risposte del pubblico, grande investimento nel digitale, semplificazione e efficienza. Perché i tanti bravissimi funzionari pubblici che lavorano con onore hanno il diritto di non essere infangati da furbetti e furbastri”.

Il calendario del 2015 – Il calendario del 2015 sarà fitto di impegni. Per gennaio sono previsti provvedimenti su economia e finanza. Febbraio sarà il mese della scuola, assicura Renzi. “La vera riforma che rimette in moto l’Italia – afferma nella lettera – è quella che tiene insieme la sfida educativa, partendo dalla scuola (iniziate a segnarvi questa data: 22 febbraio, Roma), con l’innovazione culturale, dalla Rai ai musei, dal teatro all’opera, dal cinema al design. Qui sta l’identità italiana. Qui sta la ricchezza dei nostri figli. Qui sta il nostro passato e il nostro futuro”. “A marzo il Green act, sull’economia e l’ambiente in vista della grande conferenza di Parigi 2015. Aprile sarà il mese di cultura e Rai. A maggio tutti i riflettori sul cibo, agricoltura, turismo, made in Italy: arriva l’Expo. A giugno i provvedimenti sulle liberalizzazioni e prima dell’estate il punto sullo sport anche in vista della candidatura per le Olimpiadi del 2024”.

“Difficile fare meglio del 2014” – Dal punto di vista elettorale, per il Pd sarà difficile ripetere i successi del 2014, secondo Renzi. Ma al momento le urne non sono nei pensieri del premier: “Tra tre anni, quando torneremo a votare, i cittadini ci diranno se abbiamo avuto ragione a provare la strada coraggiosa e impervia delle riforme a tutto campo con questa legislatura”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

47 comments
Nicolas Zaupa
Nicolas Zaupa

solita annuncite ... PRESTO TROVIAMOGLI UNA CURA !!!!

Lamberto Giusti
Lamberto Giusti

non è il numero che conta ma l'impatto sulla vita degli italiani e la loro utilità.. E i famosi tagli alla politica, quelli veri?

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Beretta: Buffone , la tua ignoranza è più grande dell'Immalaya. Lui viaggia al 40%, mentre i pentaidioti come te, sono sotto al18%, per cui tu e i tuoi amici gonzi creduloni grillodipendenti, avete il fegato che scoppia e la bava alla bocca per la rabbia e l'invidia!!

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Bravo Beretta: Dopo che hai fatto la rima, sei più stronzo di prima!! Deficente!!

Claudio Di Palo
Claudio Di Palo

Quaquaraqua e blablabla, ecco la traduzione in italiano del renziano-berlusconiano

Piero Ceriani
Piero Ceriani

A furia di twittare non e' che si e' twittato il cervello ?????

Caterina Ducoli
Caterina Ducoli

Se i provvedimenti sono come la norma salva Berlusconi che permette ad un condannato di aspirare a diventare presidente della repbblica sono più contenta se ne fa a meno

Amadori Mario
Amadori Mario

dipenda da come fai le cose bastardissimo falso!

Alex Parela
Alex Parela

NON MI BASTA LA CANCELLAZIONE DELLA NORMA SALVA-BERLUSCONI ! MI INTERESSA SAPERE CHI L'HA INFILATA ! RAGAZZI SIAMO ALLA PAGINA PIU VERGOGNOSA DEGLI ULTIMI ANNI ! BASTA FURBERIE !

Giuseppe Cascone
Giuseppe Cascone

Appena il job act farà effetto l'Italia diventerà terzo mondo

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Certo che in quanto a "tossico demente" e stipido non sei secondo a nessuno! Coglione ammuffito

Marco Corvi
Marco Corvi

Ha ancora i fumi dell'alcol di capodanno! Sarà difficile fare meglio del 2014? Perché cosa ha fatto nel 2014? Tutto è peggiorato nel paese! Se non farà meglio cosa pensa di fare? Come Nerone? Questo non sa quello che dice!!

Lapo Mazza
Lapo Mazza

Si riferiva al suo conto in banca, aimé

Leib Leben
Leib Leben

Ti prego, Renzi... abbi almeno la decenza di tacere.

Claudio Dal Canto
Claudio Dal Canto

Eliminiamo i voli di stato,tutti con i mezzi pubblici,cosi c,è l,opportunità di incontrare i cittadini e ascortarli

Mauro Amelio
Mauro Amelio

impossibile fare peggio, meglio ci riuscirebbe anche topo gigio.

Roberto Piras
Roberto Piras

Fare meglio del 2014?? AHAHAHAH appena ci ricordi quali vantaggi ci hai dato nel 2014, potremmo parlare di come fare meglio! Ahahah dov'è finito il tuo ottimismo? Abbassi la cresta perché ti sei accorto che non ti crede più nessuno? Ahaah

Elena Giromini
Elena Giromini

Mi pare di aver sentito le stesse cose un anno fa

Giordano Beretta
Giordano Beretta

Vai a cagare te e il tuo renzi votato da nessuno !! Coglionazzo !!!

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Beretta:Tu quale sei quellp con la barba o quello senza barba, comunque quale ti sia, guardati allo specchio, non ti restera' da di dire scemo a qualcun altro!

Antonio Totino
Antonio Totino

senti a me se sono come quelle fatte fino ad ora è meglio che tu non faccia niente e te ne vada al più presto

Gennaro Rossi
Gennaro Rossi

come giudicate le parole del premier ? è una domanda retorica giusto ?

Trackbacks

  1. […] del successore del presidente Napolitano è iniziata. Il Pd è pronto a fare la sua parte, come ha sottolineato ieri il premier Matteo Renzi “Sono certo che il Pd sarà decisivo nello scegliere insieme a tutti un arbitro equilibrato e […]