•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 11 gennaio, 2015

articolo scritto da:

Charlie Hebdo: l’imponente marcia di Parigi, in memoria delle vittime degli attentati

charlie hebdo

Più di tre milioni di persone in corteo da Place de la Republique. Oltre 45 tra capi di Stato e di governo: tra questi, Angela Merkel, Matteo Renzi, David Cameron, Mariano Rajoy, Abu Mazen e Benjamin Netanyahu. In questo momento “Parigi è la capitale del mondo”, come ha detto il presidente Francois Hollande. Dalle ore 15:00 tutti gli occhi sono infatti puntati sull’imponente marcia in memoria delle vittime dei recenti, brutali attentati terroristici di matrice islamica. L’Europa si stringe intorno alla Francia e ricorda i giornalisti di Charlie Hebdo, trucidati dai fratelli Kouachi.

LA DIRETTA SU FRANCE 24

https://www.youtube.com/watch?v=sc03SlMY3vA


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments

Trackbacks

  1. […] La marcia di Parigi in difesa della libertà è la notizia del giorno. Il Corriere della Sera scrive “Rivive in piazza lo spirito di un Paese”. La Repubblica titola “La rivolta di Parigi”. Il Fatto Quotidiano “Oceano pacifico”.  La Stampa “La capitale francese ieri è diventata la capitale della libertà”. Per Il Messaggero quella di ieri era una sola piazza “per l’Islam e per l’Occidente”. Il Mattino “La libertà ha due milioni di ragioni”. Il Tempo avverte “Mentre due milioni di francesi manifestano contro il terrorismo islamico, gli 007 americani e israeliani parlano di attacchi imminenti nella capitale d’Italia”. Il Giornale critico “Tanta piazza, pochi fatti. A Parigi tre milioni di persone e i leader mondiali dicono no al terrorismo. Ma sulle contromisure vince già il buonismo”. […]

  2. […] saper prendere decisioni difficili e coraggiose”. E se da un lato avverte sui rischi della marcia di ieri a Parigi – “ha certamente un significato importante, ma non dobbiamo rischiare che si trasformi […]

  3. […] due giorni fa si è tenuta a Parigi una grande manifestazione per commemorare le vittime e dimostrare la reazione del mondo occidentale ai fatti di […]

  4. […] favorito gli ascolti. Il punto più alto ed interessante è stato forse proprio l’indiscrezione sulla manifestazione di Parigi dopo la strage nella sede del Charlie Hebdo: “Le forze di sicurezza di alcuni leader davano le […]