•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 25 febbraio, 2015

articolo scritto da:

Lotta alla corruzione, le pene salgono a 6 e 10 anni

premier e ministro giustizia corruzione

Il Governo si prepara a intervenire contro la corruzione. Va letta in questo senso la decisione della Commissione Giustizia al Senato di aumentare le pene per i pubblici ufficiali che compiono il reato di corruzione propria (art. 319 c.p.). Ora la nuova norma, riformulata, recita: “Il pubblico ufficiale – si legge nella norma così come modificata – che, per omettere o ritardare o per aver omesso o ritardato un atto del suo ufficio, ovvero per compiere o per aver compiuto un atto contrario ai doveri di ufficio, riceve, per sé o per un terzo, denaro o altra utilità, o ne accetta la promessa è punito con la reclusione da sei a dieci anni” (invece che 4 e 8).

La decisione ha fatto storcere il naso al centrodestra, in testa Forza Italia. “Abbiamo decretato – ha detto il presidente della Commissione Nitto Palma (FI),– la sospensione dell’esame per permettere al relatore il riordino della materia. In base all’emendamento del governo il reato di corruzione sarebbe infatti più rilevante della corruzione in atti giudiziari. Se il governo ci avesse pensato prima, senza pensare solo allo stop dell’aumento della pena da 6 a 10 anni, sarebbe stato meglio”. Anche altri senatori forzisti parlano di squilibrio del sistema sanzionatorio, dato che la riformulato pena minima della corruzione propria sarebbe più elevata di quella del più grave reato di corruzione in atti giudiziari (4 e 10 anni), disciplinato dall’art. 319 ter.

In arrivo anche il falso in bilancio

Diametralmente opposta la posizione del Movimento 5 Stelle, che, attraverso il senatore Maurizio Buccarella, accusa Forza Italia di ostruzionismo: “Vengono sollevate questioni di difformità e irrazionalità nell’inasprimento delle pene per i reati di corruzione a fini ostruzionistici: questo ulteriore rallentamento dei lavori ha infatti l’effetto di voler ritardare ancora di più l’approvazione del disegno di legge”.

Oltre alla corruzione, il Governo è al lavoro anche sul falso in bilancio: il relativo emendamento dovrebbe essere presentato tra stasera e domani direttamente in Aula e non in Commissione.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da: