•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 27 aprile, 2015

articolo scritto da:

Forza Italia, Berlusconi non sarà nel simbolo. Inizia la rivoluzione?

partito Berlusconi accademia forza italia

Alle prossime regionali non ci sarà il nome di Silvio Berlusconi nel simbolo di Forza Italia. Il candidato del centrodestra in Liguria, nonché fidato consigliere dell’ex premier, Giovanni Toti spiega così la scelta di omettere il nome dell’ex Cavaliere. “Forza Italia è già sinonimo di Berlusconi.  Abbiamo ragionato su varie ipotesi, poi scelto il simbolo pulito sia per non creare fraintendimenti su una sua eventuale candidatura, sia perché, purtroppo, sul territorio abbiamo alleanze a diversa geometria”. Sono in molti però a pensare che dietro a questa scelta si celi in realtà il primo passo di una rivoluzione copernicana all’interno del partito. Berlusconi non ha nascosto la sua intenzione di dare vita ad un soggetto politico che si ispiri al partito repubblicano degli Stati Uniti. Per farlo servono forze fresche e soprattutto facce nuove. In parole povere, i vari Bondi, Romani e Verdini non sono più nomi spendibili. Soprattutto quest’ultimo sembra aver imboccato la strada dell’addio. Lo dice, senza confermarlo, lo stesso Toti: “Tra Verdini e Berlusconi c’è un rapporto profondo, e come tale soggetto ad alti e bassi. Denis è un politico importante, ha creduto davvero nel Nazareno e crede ancora che il centrodestra sia troppo debole oggi per competere e debba rimanere legato al progetto di Renzi. Io penso il contrario, ma in ogni caso – oggi che si torna ad un’idea bipolare della dialettica politica – Verdini che ha incarnato un’altra posizione non può essere il vessillifero di questa nuova fase”.

nuova forza italia berlusconi progetta la sua rinascita

Forza Italia, Fitto scrive a Cameron

Intanto sul fronte interno continua lo smarcamento dei fittiani da Arcore. Ieri sul Telegraph è stata pubblicata una lettera di Fitto e firmata da 30 parlamentari azzurri, indirizzata a David Cameron, nella quale si annuncia il sostegno al premier inglese e ai Conservatori in vista delle elezione del 7 maggio. Una decisione non concordata con i vertici del partito. Un ulteriore segno di come in Forza Italia siano saltati i collegamenti e si avvicini il liberi tutti.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

8 Commenti

  1. Adolfo Valenti ha scritto:

    Andate a casa…vent’anni di fallimenti…lasciando il paese nelle sabbie mobili!!!

  2. Compagno Igor Stefano Turconi ha scritto:

    I “colonnelli” riescono a liberarsi di lui? U0001f606U0001f605U0001f602

  3. Fabio Locatelli ha scritto:

    Oo
    Dicevano che solo il suo nome sul simbolo valeva molti voti.

  4. Lorenzo Fares ha scritto:

    Ma quale rivoluzione! È solo un patetico tentativo di dissociarsi da una sconfitta sicura

  5. Germano Defrancesco ha scritto:

    caro Silvio hai toppato!

  6. Mimmo Ristori ha scritto:

    Sa che sarà sconfitto, così spera di salvare la faccia, ma non servirà!

  7. Massimo Valentini ha scritto:

    Un segnale : il Banana lascerà Forza a Fitto ma come bad company

  8. Agata Belviso ha scritto:

    Ma andate affanculo

Lascia un commento