•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 23 maggio, 2015

articolo scritto da:

Risultati elezioni Spagna: sorpresa Podemos

pablo iglesias leader di podemos mentre applaude in camicia bianca

Risultati elezioni Spagna: le urne hanno premiato Podemos. Sebbene sia ancora il secondo partito dietro il Partito Popolare del premier Rajoy che però perde quasi 11%, il movimento politico guidato da Pablo Iglesias diventa il riferimento per la costruzione di alleanze visto che in Spagna vige il sistema proporzionale.  Il Partido Popolare ha perso complessivamente quasi 11 punti e il controllo di 6 regioni: Estremadura, Valencia, Cantabria, Aragon, Castilla-La Mancha, Baleari. Il Psoe cala nelle grandi città, vince in Estremadura e nelle Asturie, e potrebbe governare in sei regioni se raggiungerà un accordo con Podemos.

A Podemos Barcellona e forse anche Madrid

Dopo il risultato elettorale alle amministrative di ieri, Podemos con le varie coalizione collegate ora sono l’ago della bilancia per il governo di alcune importanti città spagnole.

A cominciare da Madrid che, se la formazione politica degli ‘indignados’ raggiunge un accordo con il Psoe, sarà strappata, dopo 24 anni, al controllo dei popolari. Mentre a Barcellona l’alleanza delle forze politiche emergenti ha già la maggioranza.

risultati elezioni spagna

PER SEGUIRE TUTTE LE NOSTRE DIRETTE DIVENTA FAN SU FACEBOOK E SEGUICI SU TWITTER

PER DIBATTERE E COMMENTARE INSIEME A NOI ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM

L’attacco di Raggi al governo – CLICCA IL VIDEO

L'attacco di Raggi al governo

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Salvini: "Il centrodestra è morto". Secondo voi il segretario leghista ha...

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

Qui si fa il Jobs Act o di muore

Qui si fa il Jobs Act o di muore

articolo scritto da:

1 comments