Elezioni Ostia, sfida centrodestra – Movimento 5 Stelle, bene sinistra radicale e Casapound, i numeri

Elezioni Ostia, sfida centrodestra – Movimento 5 Stelle, bene sinistra radicale e Casapound, i numeri E’ solo un municipio di Roma, uno dei tanti, eppure il voto aveva una valenza che andava ben oltre, grazie al fatto di avere ben 185 mila elettori, come un capoluogo di regione, e una situazione socio-economica particolarmente difficile. Parliamo di Ostia, chiamata al voto ieri assieme alla Sicilia per eleggere il presidente e il consiglio di municipio. Era anche un test per la giunta grillina che governa il Campidoglio, a più di un anno dall’insediamento. A quanto pare la maggioranza del Movimento 5 Stelle non se l’è cavata male. Andrà infatti al ballottaggio con il centrodestra, con il candidato presidente grillino che è primo, con una percentuale oltre il 30%. Si tratta di Giuliana di Pillo, che sfiderà Monica Picca, candidata di centrodestra, di Fratelli d’Italia, che si è fermata al 26,7%. Male il candidato del PD, ‘ex verde Athos De Luca a, 13,6%, che è il vero sconfitto. La sorpresa è il rappresentante di Casapound Luca Marsella che rispettando le previsioni ha avuto un exploit, con il 9,08%. Molto bene però è andata la sinistra radicale con due candidati civici. De Donno, ex... View Article