•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 1 luglio, 2015

articolo scritto da:

Usa-Cuba: riaprono le ambasciate, repubblicani permettendo

Usa-Cuba: presto sarà dato l’annuncio dal Presidente Obama, dopo mezzo secolo di tensioni i due paesi pronti a riaprire le rispettive ambasciate.

Usa-Cuba: a poche miglia dalla Casa Bianca

A riferirlo alla stampa un alto funzionario dell’amministrazione statunitense che ha preferito rimanere anonimo, oggi Barack Obama annuncerà la riapertura dell’ambasciata cubana a Washington. La bandiera di L’Havana sventolerà a poche miglia dalla Casa Bianca. Contestualmente, Raul Castro permetterà la riapertura dell’ambasciata Usa nella centrale Plaza de la Revolution.

Le relazioni tra gli Usa e Cuba si erano interrotte nel 1961, in seguito alla presa del potere da parte di Fidel Castro. Dal 1961 in poi è stata la Svizzera a rappresentare gli interessi americani nell’isola caraibica. Dal 1991, la Confederazione Elvetica ha cominciato a rappresentare anche gli interessi cubani a Washington.

Lo scorso dicembre, i due paesi hanno deciso di riallacciare i rapporti diplomatici: probabilmente questa è la maggiore eredità di Obama per quanto riguarda la politica estera, insieme alla ricucitura con l’Iran (sempre se i colloqui sul nucleare continueranno ad avere esito positivo).

usa cuba

Usa-Cuba: Rubio sul piede di guerra

Anche se i poteri di Obama gli permettono di riattivare i canali diplomatici, compresa la riapertura dell’ambasciata, i repubblicani intendono sabotare il piano del presidente.

Marco Rubio, senatore della Florida candidato alle presidenziali 2016, in rappresentanza del suo elettorato cubano-americano ha fatto sapere che si opporrà alla nomina di un ambasciatore a L’Havana e allo stanziamento dei fondi per costruire la sede diplomatica di Washington al largo del suo stato.

I maggiori scontri si vedranno al Congresso: i repubblicani faranno di tutto per evitare la revoca del decennale embargo economico che pesa su Cuba. Tuttavia, è stato Obama stesso ad ammetterlo mesi fa, la politica delle sanzioni non ha funzionato, è ora di praticare nuove strade: “porremo termine a questo approccio obsoleto che per decenni ha danneggiato i nostri interessi, normalizzeremo i rapporti tra i nostri due paesi”.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

Lascia un commento