•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 4 luglio, 2015

articolo scritto da:

Ancora sulle pensioni greche e l’età pensionabile, una risposta a Pagellapolitica

grecia

Ancora sulle pensioni greche e l’età pensionabile, una risposta a Pagellapolitica.

In seguito al nostro articolo di stamattina in cui smentivamo le stime di Pagellapolitica sull’età in cui i greci vanno effettivamente in pensione in Grecia, il sito ha risposto  ribadendo le proprie posizioni e sollevando alcune critiche.

Sottolineando che siamo una testata giornalistica registrata e non un blog, è bene rimarcare che:

Il fondo pensionistico dei dipendenti pubblici e l’IKA insieme in Grecia coprono una larghissima fascia di lavoratori; sulla sua pagina in inglese, molto probabilmente non aggiornata, l’IKA addirittura sostiene di coprire 5.530.000 lavoratori. I dipendenti pubblici greci a metà 2014 erano circa 590 mila, dopo i tagli degli anni precedenti. E se sicuramente sappiamo che ormai i lavoratori coperti dall’IKA sono molti meno, con altrettanta certezza sappiamo che essendo esclusi solo alcuni professionisti, come medici, o i lavoratori autonomi, come agricoltori e venditori, per quanto questi ultimi possano essere più presenti in Grecia che in media in Europa, è assolutamente da tenere presente e come rappresentativo della realtà greca un dato come quello riferito dal ministero del lavoro a fine 2014, visto che anche il documento ufficiale indicato da Pagellapolitica mostra come queste due categorie, i pensionati pubblici e quelli di IKA, siano grandissima maggioranza.

– Inoltre, anche il calcolo secondo cui coloro che sarebbero andati in pensione entro (non prima, ma entro, certo) i 61 anni sarebbero “solo” il 57%, beh, anche questo dato non sarebbe compatibile con una media di 61,9 anni per gli uomini e 60,3 per le donne. Se la mediana è sicuramente per evidenza matematica inferiore a 62 anni, anche la media non può che essere molto lontana. L’unico modo infatti in cui le due statistiche di 61,9 anni e 57% prima dei 62 anni sarebbero compatibili sarebbe un’enorme massa di persone che vada in pensione a 70 anni circa, magari agricoltori e venditori, visto che dipendenti privati e statali spesso vanno anche prima dei 55 (17% e 30% circa); ma non è il caso greco. Quindi, se ben il 57% a 62 anni è già in pensione, la media di pensionamento sarà largamente inferiore a 61,9 e 60,3 anni.

Una incoerenza naturalmente ci sarebbe anche prendendo per buono il dato dei primi mesi del 2015, ovvero solo il 54% in pensione prima dei 62 anni. Nessuna compatibilità con una media così alta di età di pensionamento.

Sappiamo che, come abbiamo visto in Italia con i balletti sulle cifre riguardanti gli esodati, è sempre difficile in Paesi mediterranei inefficienti come il nostro e quello greco avere numeri certi, e in un certo senso non pretendiamo neanche di darli, sicuramente non con la certezza dei decimali, ma sicuramente il rispetto delle leggi matematiche e statistiche possiamo garantirlo. Per quanto siano inesatti probabilmente sia i dati OCSE che quelli del ministero del lavoro greco, sicuramente i greci oggi vanno in pensione decisamente prima dei 61 anni; questo volevamo rimarcare, e abbiamo preso Pagellapolitica come esempio, tra l’altro tra i meno eclatanti, di informazione un po’ impazzita in questi giorni non per scatenare un “feud” giornalistico ma per parlare di Grecia ed economia, alla vigilia di una decisione campale.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments