•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 14 maggio, 2014

articolo scritto da:

Caso Geithner, Berlusconi: “Esasperati”. Napolitano: “Sue dimissioni libere”

charlie hebdo berlusconi

Il Colle replica alle accuse di Berlusconi: “Le dimissioni di Berlusconi furono libere e responsabili”, spiega il Presidente della Repubblica. Napolitano ha anche fatto sapere di non aver mai saputo di pressioni subite dal premier. Ecco la nota: “Nulla su pressioni e coartazioni subite dal presidente del Consiglio nei momenti e nei luoghi di recente evocati fu mai portato a conoscenza del Capo dello Stato”. “Le dimissioni liberamente e responsabilmente rassegnate il 12 novembre 2011 dal Presidente Berlusconi, e già preannunciate l’8 novembre, non vennero motivate se non in riferimento, in entrambe le circostanze, a eventi politico-parlamentari italiani”.

Silvio Berlusconi però calca la mano sulle rivelazioni di Geithner per arricchire di nuovi argomenti la sua personale teoria del complotto. “Abbiamo molti motivi per essere delusi, disgustati, ma anche furiosi ed esasperati per quello che è successo in questi primi 100 giorni di governo, e segnatamente per quello che è successo ieri”, attacca l’ex Cav a una iniziativa elettorale a Roma. 

Stando alle dichiarazioni dell’ex ministro del tesoro americano Timothy Geithner nel 2011, durante il G20, i funzionari europei chiesero agli Stati Uniti di partecipare ad un golpe per far cadere il premier italiano Silvio Berlusconi. La rivelazione è di ieri ed è contenuta in un saggio dal titolo “Stress Test”. Così Silvio Berlusconi commenta le parole del ministro Usa Geithner: “Il complotto è una notizia gravissima che conferma quanto dico da diverso tempo” e “osservo che il Capo dello Stato, i presidenti del Senato e della Camera, il presidente del Consiglio ieri non hanno ritenuto di fare alcuna dichiarazione“.

timothy geithner

Kerry sul caso Geithner “Non ne so niente” – Pronuncia la frase a bassa voce Kerry “Non ne so niente”. Il segretario di Stato Usa John Kerry, in conferenza stampa con il ministro degli Esteri Mogherini, risponde in italiano a chi chiedeva se avesse avuto qualcosa da aggiungere, per conto dell’Amministrazione Obama, sulle rivelazioni dell’ex ministro del Tesoro Usa Timoty Gethner, avvicinato nel 2011 da funzionari Ue per far cadere Berlusconi. “È assolutamente la prima volta che sento questo e non ne so niente” ha successivamente ribadito in inglese, suggerendo ai giornalisti di “chiedere a qualcun altro”. Infine, alla domanda se avesse già letto il libro di Gethner, ‘Stress Test’, dove l’ex ministro racconta l’episodio, Kerry ha tagliato ancora corto: “no”.

Intanto Il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, dopo le rivelazioni dell’ex ministro del Tesoro Usa, Timothy Geithner, ha presentato quest’oggi alla Camera dei deputati una proposta per l’istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulle vicende, le cause e le responsabilità, anche internazionali, che hanno portato, nell’autunno 2011, alle dimissioni del governo presieduto da Silvio Berlusconi, senza una sfiducia formale da parte delle Camere.

Nel video la foto di gruppi dei Capi di Stato in occasione del G20 del 2011.

 

https://www.youtube.com/watch?v=gHHNW9Zb2vw

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

36 Commenti

  1. Che_Fidel2 ha scritto:

    TermometroPol Ma non si era dimesso per responsabilità?

  2. G.b. Perazzo ha scritto:

    complotto non riuscito!!!! si è dimesso, in parlamento, visti inumeri….

  3. Massimo Siliato ha scritto:

    Ed il mezzosangue blu del Colle ha fatto il palo della BCE . Altro che impeachment , dovrebbe essere impiccato sulla pubblica piazza per alto tradimento .

  4. Apri Gli Occhi E Osserva Il Blog Di Marco Giannini ha scritto:

    Nel 2013 prima del voto i sondaggi davano M5S al 15% massimo. Monti al 18% minimo e il PD oltre il 35%. Se scrivete su google SFIDA AI SONDAGGISTI PARTE 3 vedrete che io a 2 giorni dal voto diedi i veri risultati. Adesso cercate SFIDA AI SONDAGGISTI 2014 e nei commenti (nei commenti!) vedete che di nuovo, alla fine, io sono mesi che do i veri valori mentre i sondaggisti si svegliano ora (e ancora in modo parziale continuano a sottostimare).
    M5S e PD appena sotto il 30% La mia è una previsione personale non u n sondaggio.
    Oppure:
    http://spread-politica-economia-massoneria.blogspot.it/2014/02/sfidaaisondaggisti2014parte1.html
    Bufera EXPO Greganti sul PD comporterà emorragia di voti,….se i media ne parleranno…Renzi è comunione liberazione come si evince da chi lo ha fatto eleggere sin dall’inizio…..Bersani è coop…..Fassino e Chiamparino (renziani doc) vanno a braccetto con Quagliotto …….

  5. Mauro Agus ha scritto:

    oggi intanto si parla del dosser “girls girls girls” proprio sull’italiaco puttaniere… facciamo inchiesta anche su quello??

  6. Stefano Galatolo ha scritto:

    lo spam sui commenti di facebook: apoteosi della tristezza.

  7. Salvatore Leonelli ha scritto:

    Adesso ti metteranno in croce come cristo.

  8. Artemisia Gentileschi ha scritto:

    Ci siamo dimenticati di quando questo coso ” trovo le cimici” ? Risultate poi fasulle

  9. Dante Trazzi ha scritto:

    Chissà perché sotto le elezioni vengono fuori tante di quelle cose ….sarà un caso

  10. Dante Trazzi ha scritto:

    Gravissimo che tu sia ancora libero e non nelle patrie galere

  11. Antonio Oi ha scritto:

    Ma parla quello che fece di tutto per far fuori prodi?

  12. Vittorio Ascalone ha scritto:

    Se ci fosse stato un complotto serio, nell’interesse generale del Paese , Berlusconi lo avrebbero mandato in esilio perpetuo dopo avergli confiscato tutti i beni (a lui ed ai suoi ) come facevano ai tempi di Roma quando qualcuno danneggiava lo Stato ! Invece…è ancora qui , fa ancora quello che gli pare, e di sicuro danneggerà di nuovo il Paese .

  13. Mario Bertoli ha scritto:

    verissimo..se vero nessuno che dica nulla è sconcertante

  14. Mario Bertoli ha scritto:

    quello è il piddi purtroppo

  15. Alfredo Bartolini ha scritto:

    ……che figura di merda che hanno fatto gli italiani che lo hanno votato….

  16. Luisa Bacocchia ha scritto:

    ma di quale complotto ,dovevano arrestarti

  17. Vittorio Ascalone ha scritto:

    Ripropongo il mio commento, inspiegabilmente sparito (forse troppo audace ?): “Se ci fosse stato un complotto serio, nell’interesse generale del Paese , Berlusconi lo avrebbero mandato in esilio perpetuo dopo avergli confiscato tutti i beni (a lui ed ai suoi ) come facevano ai tempi di Roma quando qualcuno danneggiava lo Stato ! Invece…è ancora qui , fa ancora quello che gli pare, e di sicuro danneggerà di nuovo il Paese .”

  18. Gabriele Cantelli ha scritto:

    BERLUSCONI FRA COMPLOTTI E DIFETTI
    D’accordo sulla necessità di una Commissione d’inchiesta per accertare la veridicità di un”complotto” per le destituzione di Berlusconi a favore di Monti, in possesso questi,di tutti i requisiti per essere gradito all’apparato masso-tecnocratico europeo.Questo però nulla toglie al fatto che il peggior nemico di Berlusconi sia lui stesso.

  19. Moris Bonacini ha scritto:

    che taccia, la merda infinita

  20. Girolamo Gentile ha scritto:

    Più che dichiarazione quella di geithner mi sembra una delle tante prese per il culo a danno degli Italiani, in un memoriale se si fanno dichiarazioni del genere si fanno nomi e cognomi, invece non c’è ombra di tutto questo. Perciò è inverosimile che si sia complottato contro uno che ha tartassato talmente i marroni che anche i suoi più acerrimi difensori lo hanno abbandonato altro che complotto sento puzza di mazzetta.

  21. MariaPia Luchi ha scritto:

    se lo volevano “FAR FUORI”, segno che gli americani ci vedono meglio degli italiani!

  22. Franco Cannavacciuolo ha scritto:

    Non si comprende perche’ Berlusconi stesso dichiaro’ che era meglio dimettersi e passare la mano ad un governo tecnico.Si vede che frequentando i malati di Alzheimer…..

  23. Giancarlo Cimatti ha scritto:

    Hanno poco da dire, anzi se stanno zitti e’ meglio. Tanto Tutti hanno capito.

  24. Stefano Virga ha scritto:

    chi la fa l”aspetti !!!! poi ti sei dimesso su invito dei tuoi figli x tracollo in borsa dei titoli mediaset oltre che non avere più una maggioranza seria .

  25. Bruno Dezi ha scritto:

    quanto sarà costato geithner e chi sarà l’editore in italia del suo libro uscito proprio un attimino prima delle elezioni europee ?

  26. Enrico Ratti ha scritto:

    Norimberga rossa per i golpisti

  27. Marco Corvi ha scritto:

    LA COMMISSIONE D’INCHIESTA SAREBBE DA FARE SU BERLUSCONI E BRUNETTA!

  28. Claudio Puglia ha scritto:

    Han fatto bene a premunirsi. Berlusconi ha portato l’Italia sull’orlo del default, e questo in Europa l’avevan ben pevisto visto il personaggio. Ma se l’Italia defaulta, tutta l’Europa defaulta, e di fronte all’idea di un crash finanziario biblico, questi avran costruito ben una exit strategy. E voglio vedere, berlusconi lo han votato gli italiani mica i tedeschi, e allora perché farci andar di mezzo pure loro? Cioè, mera autidifesa e anche troppo che non gli hanno sparato

  29. Marco Arte Futura Mariani ha scritto:

    Grazie amici europei e americani…….

  30. Marco Arte Futura Mariani ha scritto:

    Voto PD ma la tua analisi è buona:vedo M5S al 32 e PD al 30…….

  31. Alex Parela ha scritto:

    Berlusconi dimesso a sua insaputa.

  32. Stefano Rincicotti ha scritto:

    Povera stella, ha trovato l’alibi per la fuga dalle sue responsabilità!

  33. Vasco Bazzani ha scritto:

    Ma non diceva che in europa, era il più amato, x la sua simpatia?

  34. Anton Ross Effebi ha scritto:

    Facciamola anche su Dell’utri..Previti, Cosentino..Matacena..e perche’ no’..DOVE CAZZO RUBY ( EX MINORENNE) TROVA MILIONI DI DOLLARI PER CASE A DUBAI E VIVERE NEL LUSSO IN MESSICO?

  35. Eric Penna Nera ha scritto:

    re Giorgio è come re Vittorio Emanuele III°, stesse manovre e complotti nell’ombra da molti mesi prima della caduta del legittimo capo di governo. L’8 settembre 1943 è stata consegnata la nazione in mano agli americani, mentre nel novembre del 2011 è stata consegnata la nazione in mano alla Merkel e Sarkozy. Re Savoia mise Badoglio a fare il lavoro sporco, Re Giorgio mise Monti a fare il lavoro sporco. A distanza di tanti anni, le manovre contro i legittimi governi sono sempre gli stessi.

  36. Mimmo Ristori ha scritto:

    Facciamo una commissione d’inchiesta su Geithner, com’è che se n’è uscito adesso con questa cretinata? Controlliamo se sul suo conto corrente vi sono stati versamenti non previsti recentemente!

Lascia un commento