•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 30 maggio, 2014

articolo scritto da:

Grillo getta acqua sul fuoco: “Bugie su Farage, non è razzista”

Grillo

“La stampa italiana sta scrivendo di tutto su Nigel Farage. Mi ha mandato questo messaggio che ho appena pubblicato sul mio blog: Diffondete la verità su Farage!”. Beppe Grillo prova con un tweet a mettere a tacere le mille voci, anche interne al Movimento 5 Stelle, che hanno criticato il suo incontro con il leader dell’Ukip avvenuto questo mercoledì. Nel documento pubblicato sul blog si legge che “il gruppo rifiuta la xenofobia, l’antisemitismo e qualsiasi altra forma di discriminazione”. Lo statuto prevede anche il “rispetto delle differenze e degli interessi nazionali” e la “libertà di voto”. “Accettando di far propri questi principi nei suoi procedimenti – si legge ancora – il gruppo rispetta la libertà delle sue delegazioni e deputati di votare come meglio credono”.

In un’intervista concessa al Daily Telegraph, il leader dell’M5S afferma che Farage non è razzista e “ha senso dello humour e dell’ironia”. Secondo Grillo, anzi, sono diversi i punti in comune fra i due partiti, a partire dall’immigrazione. “Farage vuole controllare i flussi migratori in Europa come noi”, ha sottolineato il leader dei Cinque Stelle. Grillo prova anche a calmare i suoi affermando che nessun accordo è stato ancora raggiunto con Farage. “L’incontro è servito per conoscerlo”. Ma il tweet del pomeriggio sembrerebbe dimostrare il contrario.

Nonostante le rassicurazioni di Grillo sono però ancora in tanti all’interno del Movimento a storcere il naso di fronte ad un’eventuale alleanza con l’Ukip, tra questi la più agguerrita è Giulia Sarti che ha già messo le mani avanti: “Io un’alleanza con Farage non l’accetterò mai”. Ma i grillini duri e puri la pensano diversamente. Come Luigi Di Maio che afferma: “Credo che si stia facendo molta polemica strumentale, non ci ho visto niente di sbagliato, se non una consultazione con uno dei principali attori della politica europea che è Farage”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

56 comments
Angela Pagliaro
Angela Pagliaro

Non so proprio come facciano Grillo e il suo gregge a prendersela con la stampa italiana,dopo che gli hanno fatto una pubblicità incredibile tanto da prospettare un loro sorpasso sul PD .

Trevi Trevi
Trevi Trevi

...pian piano Grillo fa' vedere il suo vero volto...

Salvatore Ciriolo
Salvatore Ciriolo

No, hai ragione Beppe: Farage non è razzista allo stesso modo in cui tu te ne torni a casa in casa di sconfitta elettorale...

Dino Marocchi
Dino Marocchi

Ukip e Farage erano definiti da tutta la stampa italiana di stampo fascista ben prima che il genio di Grillo lo cercasse alla chetichella. Senza il mitologico Salvini il buon e trasparentissimo Grillo non avrebbe proprio detto nulla. E poi chissà..

Adriana Maria Pascale
Adriana Maria Pascale

Ma che bella accoppiata!.sicuramente avranno le stesse idee.qui si nota l'amor di Patria ehhh?!!!

Antonio Cancro
Antonio Cancro

non solo e razzista ma e razzista anche contro gli Italiani che lavorano in INGHIlTERRA, forse GRILLO non sentito le sue interviste.

Emanuele Libro
Emanuele Libro

Facciamo finalmente un po di chiarezza su Farage così evitiamo certe corbellerie da italiota Vì NoTav-Nomafia, presumo avrai appreso dai media italiani che Farage avrebbe detto: "Le donne valgono meno, è giusto guadagnino meno, vanno in maternità" Vivo a Londra da molti anni, seguo le vicende politiche di queste isole da vicino, e soprattutto di prima mano e ti posso dimostrare che quella frase che attribuita a Farage é stata tradotta malignamente ed afferma il FALSO dato che, come puoi osservare da questo filmato se parli inglese: http://news.sky.com/story/1197923/farage-working-mothers-worth-less-than-men le parole che Farage ha pronunciato sono ben diverse: "In many cases women make different choices in life to the ones men make, simply for biological reasons. A woman who has a client base, has a child and takes two or three years off - she is worth far less to her employer when she comes back than when she went away because that client base won't be stuck as rigidly to her portfolio" Farage non ha MAI detto: "é giusto che le donne guadagnino meno"! Farage ha invece detto che, per via della maternitá, loro prerogativa biologica, le donne sono svantaggiate rispetto agli uomini perché, traduco testualmente: "Una donna, cui lavoro riguarda una determinata base di clienti, se da alla luce un bimbo e sospende il lavoro per due o tre anni, al suo rientro verrá valutata dal proprio datore di lavoro meno di quanto lo fosse al momento della sospensione del lavoro perché quella base di clienti non sara' rimasta rigida attaccata al suo portafoglio." In merito a quanto avrebberio detto gli altri "esponenti" dell'UKIP, i media italiani hanno convenientemente "dimenticato" di dire quanto segue: GOFREY BLOOM (non un Consigliere ma un MEP) venne espulso da Farage in Settembre 2013 e da allora siede nel Parlamento Europeo da indipendente. http://en.wikipedia.org/wiki/Godfrey_Bloom JULIA GASPER lascio' l'UKIP in Gennaio 2013 dopo le critiche ricevute da Farage: “unacceptable war against homosexuals" ed oggi é un membro degli English Democrats. http://www.mirror.co.uk/news/uk-news/ukip-dr-julia-gasper-quits-1545955 DAVID SILVESTER (un Consigliere Comunale) venne sospeso da Farage in Gennaio 2014 per “promoting his own controversial views” ed é stato accolto a braccia aperte dai Conservatori, attualmente al Governo (ma "stranamente" la stampa britannica tace su questo). http://www.independent.co.uk/news/uk/politics/ukip-suspends-oxfordshire-councillor-david-silvester-who-blamed-floods-on-david-cameron-passing-gay-marriage-bill-9070409.html La non-notizia di tale DOUGLAS KENNY sembra abbia fatto scalpore principalemnte in Italia dove e' arrivata di 3za mano dato che in rete in UK non si trova quasi niente di lui forse perché sembra che egli sia stato un candidato UKIP per un Consiglio Comunale di una piccola cittadina, che non sia stato eletto e che oggi non ricopra alcun incarico pubblico.

Noris Di Vico
Noris Di Vico

Scusate, ma alleggerire la politica come fa Grillo con qualche battuta da comico per renderla meno noiosa non va bene, però come l'ha condotta Berlusconi per 20 anni, come un cialtrone e bugiardo , facendo le corna, questo si. Allora avete digerito tutto senza gridargli al pagliaccio! E' proprio vero che il peggior sordo è colui che non vuol sentire, il peggior cieco è colui che non vuol vedere!

Guido Cagnoni
Guido Cagnoni

Acqua sul fuoco? Una fracassata di balle,ecco cos'ha detto...buone solo x i suoi fans,ma non x u n qualsiasi cittadino informato.

Vincenzo Napolitano
Vincenzo Napolitano

"Le donne sono inferiori, i gay sono dei malati." Se i M5S condividono questo programma perchè non chiamarli fascisti?

Giuseppe Coderoni
Giuseppe Coderoni

Chia ancira ci sta male perchè Grillo non si è alleato con i PDioti, può anche togliersi dai coglioni...

Salvatore Caputo
Salvatore Caputo

Voti un pregiudicato e condonato fiscale...scendi dal piedistallo

Lorenzo Razzano
Lorenzo Razzano

Grillo e il M5S spariscono nel nulla da cui provengono in 3... 2... 1... (e a cose fatte io brindo con buon spumante astigiano).

Marino Coati
Marino Coati

"Bugie su Grillo, non è un ex-comico" ...e buttiamoci sui tarallucci e vino !

Giacinto Longaretti
Giacinto Longaretti

Le bugie finora le hai raccontate tu caro Beppe e prima di andare a parlare con sto tizio avresti dovuto consultare il web.

Maria Fazio
Maria Fazio

con il tipo di informazione asservita che abbiamo noi, quando iniziano a gettare fango su qualcuno, è il momento che penso che quel tipo di politica da fastidio

Lorenzo Bonfini
Lorenzo Bonfini

Va beh dai, quella di Nerone e dell'arpa sul Palatino è un falso storico!

Tommaso Voto
Tommaso Voto

Allora vuol dire che non hai mai letto un giornale di politica estera caro il mio condannatello..puoi fare fesso i tuoi Grillini ma non i cittadini informati

Roberto Cipollone
Roberto Cipollone

pdellini indagati o in galera poi alleati di berlusconi,, che cazzo parlate ,,,

Giampiero Congiu
Giampiero Congiu

Termometro Politico ma che cazzo stai a di ! Leggi quello che ha rilasciato Nigel, rincoglionito !!! "La politica di libertà di voto dell'Europe of Freedom and Democracy (EFD) è rispettosa di ogni partito politico. A differenza dei Verdi e di molti altri gruppi del Parlamento europeo, il gruppo EFD permette alle delegazioni nazionali di votare come ritengono opportuno secondo la propria ideologia, preferenze politiche e di interesse nazionale. Per l'EFD , un gruppo non è un partito politico. Si tratta di una scelta strategica e pragmatica al fine di ottenere posizioni nelle commissioni del Parlamento europeo, per ottenere finanziamenti, tempo di parola in parlamento, e un segretariato esperto e professionale. Non è programmatica. Ciascuna delle parti all'interno del gruppo è libera di scegliere il proprio modello di voto, direzione ideologica ecc. Nell'ottica del gruppo EFD si tratta di un matrimonio di convenienza per il reciproco vantaggio. Lo statuto del gruppo Il gruppo è aperto ai deputati che credono in una Europa della Libertà e della Democrazia e che riconoscono la Dichiarazione delle Nazioni Unite sui diritti umani e la democrazia parlamentare. Il Gruppo sottoscrive il seguente programma : 1 . Libertà e cooperazione tra le persone di Stati diversi 2 . Più democrazia e il rispetto della volontà popolare 3 . Rispetto per la storia d'Europa , delle tradizioni e dei valori culturali. Popoli e nazioni d'Europa hanno il diritto di proteggere i propri confini e rafforzare i propri valori storici, tradizionali, religiose e culturali. Il Gruppo rifiuta la xenofobia, l'antisemitismo e qualsiasi altra forma di discriminazione 4 . Rispetto delle differenze e degli interessi nazionali: libertà di voto Accettando di far propri questi principi nei suoi procedimenti, il Gruppo rispetta la libertà delle sue delegazioni e deputati di votare come meglio credono. UKIP è contro la guerra A differenza dei leader verdi e liberali ( ALDE ), che hanno entrambi urlato per la guerra in Libia, quando Hermann Van Rompuy ha visitato il parlamento a dicembre 2012, l'UKIP ha avuto una opposizione coerente e di principio alle guerre imperialistiche straniere e contrario alla Gran Bretagna come cagnolino della politica estera aggressiva dell'UE o degli Stati Uniti. UKIP si è opposta all'intervento militare dell'UE e del Regno Unito in Iraq, Afghanistan, Libia e Siria UKIP è un'organizzazione democratica, con delle procedure decise dai suoi membri Nigel Farage è il leader del partito UKIP, ma non decide la politica UKIP. Questa è una questione dei membri del partito e del Consiglio Direttivo Nazionale. UKIP è un'organizzazione democratica e non una dittatura. Nessuna forma di razzismo, sessismo o xenofobia è tollerata. Nessuno che sia mai stato membro di un partito di estrema destra può unirsi a UKIP. Questo è scritto nella costituzione del partito. La costituzione del partito è stata modificata in modo che i membri del partito e i deputati che infrangono la legge o mettono in imbarazzo il partito possono essere espulsi. Ex eurodeputato UKIP Nikki Sinclaire è stato espulso dal UKIP dopo essere stato sorpreso nell'appropriazione indebita di denaro da parte del Parlamento europeo. La politica UKIP sugli errori dei membri è "Una volta che si trovano fuori, si sono gettati fuori". Nigel Farage si è offerto di testimoniare in tribunale contro l'ex deputato che è stato scoperto a prendere i soldi da parte del Parlamento europeo. E' stato affermato nel corso della riunione dell'Ufficio di presidenza del Parlamento europeo all'inizio di quest'anno che le accuse formulate contro il signor Farage dal deputato liberal democratico MacMillan Scott sono state vagliate e nulla di male è emerso nei confronti del signor Farage. Farage ha lavorato come broker al London Metal Exchange, non è mai stato un banchiere e non ha nulla a che fare con le banche o servizi finanziari. Vedi biografia sul sito della BBC Farage non ha mai sostenuto offerte di libero scambio UE e ha detto pubblicamente che non sosterrà l'affare TTIP. Farage ha attaccato le grandi banche, le grandi imprese e i grandi burocrati che come lui afferma dominano l'UE . Il 15 gennaio 2014, nel Parlamento di Strasburgo, Farage ha detto: "Siamo dominati da grandi imprese, grandi banche e sotto forma di Barroso, da grandi burocrati. E in realtà è su questo che si giocheranno queste elezioni europee: sarà una battaglia tra le democrazie nazionali contro la burocrazia europea." UKIP si oppone alla dominazione tedesca e al controllo della Troika Farage ha difeso il diritto dei paesi di proteggere i loro poveri dagli effetti disastrosi della UE, della Commissione Europea, FMI, BCE (la Troika). Egli si oppone al federalismo dell'UE, più correttamente chiamato centralizzazione. Farage è contro la dominazione tedesca dell'Europa attraverso il suo potere politico ed economico. Il 1 febbraio 2012 ha dichiarato a Strasburgo che: "Cameron sostiene attivamente questo patto spregevole, questo piano per distruggere e umiliare gli Stati nazionali che non sopravvivono alla visione germanica di come le economie dovrebbero funzionare. Ora, devo dire che ho pensato che le proposte del fine settimana uscite dal del Ministero delle Finanze tedesco suggerissero che un commissario europeo e il suo staff occupassero un grande edificio ad Atene per prendere le redini del paese. Nessuno può negare oggi che la Grecia è poco più che una colonia. E questo è tutto un terribile errore enorme. La Grecia non è una società controllata. La Grecia è una nazione con un'anima, una nazione con orgoglio, con la storia. Hanno inventato la democrazia! Stanno soffrendo, hanno la disoccupazione giovanile del 50% causata dal signor Van Rompuy." Politica energetica UKIP UKIP si oppone alla politica energetica dell'UE perché sovvenziona turbine eoliche inefficienti e assurdamente costose. Si ritiene che la politica energetica dell'Unione europea stia spingendo al rialzo i prezzi, provocando povertà di combustibile per i poveri e guidando l'industria di Europa e verso la Cina e l'India dove la manodopera e l'energia sono a buon mercato. Ha una politica di sostegno per il carbone, il gas di scisto, l'energia nucleare e delle maree. L'appartenenza al gruppo EFD consente al MoVimento 5 Stelle di perseguire una propria politica distinta per l'energia UKIP sostiene la democrazia diretta e si oppone all'Euro UKIP ha sempre difeso la democrazia locale e nazionale. E' un appassionato sostenitore dei referendum locali e nazionali. Si oppone alle imponenti leggi comunitarie e alle politiche economiche sulle popolazioni che non danno il loro consenso per tali politiche. E' fortemente contrario alla centralizzazione della UE e al controllo della Troika. Si ritiene che il progetto euro abbia generato povertà e disoccupazione per milioni di persone nel sud Europa e debba per ciò essere combattuto. Nigel Farage a Strasburgo il 15 febbraio 2012 disse: "Beh Commissario, hai scelto l'uomo giusto. Puppet Papademos è al suo posto ad Atene. Ha detto: "La violenza e la distruzione non hanno posto in un paese democratico" Quale paese democratico? Non è neanche un primo ministro democraticamente eletto. E 'stato nominato da voi. La Grecia non è gestita attraverso la democrazia, è gestita da una Troika. Tre funzionari stranieri che volano in aeroporto di Atene e raccontano ai Greci quello che possono e non possono fare. La violenza e la distruzione che si è vista è causata proprio perché le persone sono state espropriate dei diritti democratici. Che altro si può fare? E devo dire: se fossi un cittadino greco sarei stato là fuori durante le proteste! Sarei là fuori cercando di abbattere questa mostruosità." Ufficio stampa di Nigel Farage