•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 2 giugno, 2014

articolo scritto da:

L’Ue bacchetta l’Italia: “Servono sforzi aggiuntivi per rispettare il Patto di Stabilità”

bruxellesCOMMISSIONE-EUROPEA

“In base alla valutazione del programma e delle previsioni della Commissione, il Consiglio è dell’opinione che servono sforzi aggiuntivi, anche nel 2014, per rispettare i requisiti del Patto di stabilità”: è quanto si legge nelle raccomandazioni della Commissione Ue all’Italia.

L’Italia esamini “entro la fine del 2014 gli effetti delle riforme del mercato del lavoro, valutando la necessità di ulteriori interventi”. È una delle raccomandazioni rivolte al nostro paese dalla Commissione Ue, che evidenza la necessità della “presentazione di una tabella di marcia dettagliata degli interventi entro settembre 2014”.

Nel documento, la Commissione ricorda come “la situazione del mercato del lavoro in Italia è ulteriormente peggiorata nel 2013, con un tasso di disoccupazione salito al 12,2% e la disoccupazione giovanile che è arrivata al 40%”. Per questo – spiega – “garantire una corretta attuazione e un attento monitoraggio degli effetti delle riforme adottate in relazione al mercato del lavoro e al quadro di fissazione dei salari è fondamentale per ottenere i benefici previsti in termini di maggiore flessibilità in uscita, di una flessibilità in entrata meglio regolamentata, di un sistema più integrato di sussidi di disoccupazione e di un miglior allineamento dei salari alla produttività”. Sul fronte dell’incontro fra domanda e offerta, la Commissione spiega che “dopo i ritardi registrati, è necessario progredire rapidamente con i piani di miglioramento dell’efficacia dei servizi di collocamento rafforzando i servizi pubblici per l’impiego”.

L’Italia deve  inoltre “rafforzare le misure di bilancio per il 2014 visto lo scarto nel rispetto della regola di riduzione del debito e nel 2015 deve operare un sostanziale rafforzamento della strategia di bilancio per poter assicurare che il debito sia su un percorso discesa sufficiente”.

Nelle Raccomandazioni specifiche per Paese della Commissione europea è saltata la bocciatura della richiesta italiana di concedere lo slittamento del pareggio di bilancio strutturale di un anno. Dal testo delle Raccomandazioni per l’Italia è stata tolta nel corso delle trattative della scorsa notte la frase in cui si afferma che “l’esenzione richiesta dall’Italia di deviare dal percorso verso gli obiettivi di medio termine non può essere concessa a causa del rischio di non conformarsi con gli obiettivi di riduzione del debito”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

15 comments
Osvaldo Cardillo
Osvaldo Cardillo

Secondo logica per quanto si è ascoltato in televisione e sui giornali ( togliendone alcuni sordi) a me pare che abbiamo capito soltanto quello che ci fa più comodo. Prima di tutto la parola " bacchettare " non mi pare si possa cogliere se non in mala fede.Se il 40. 8 per cento del PD fa male alla salute me ne dispiace. Forse piace di più la corona di spine esibita da Grillo ispira fiducia o tristezza. E non si dimentichi la presenza del figlio di Casaleggio ai colloqui di Bruxelles!!!!!!!!???????

Nicola Aiello
Nicola Aiello

Ma a chi dobbiamo tenere a mangiare non bastano arrivano i nostri .

Umberto Banchieri
Umberto Banchieri

Mi domando quanti di quelli che commentanto hanno letto l'articolo e l'hanno compreso. Direi nessuno così a naso... visto che semmai si dice l'esatto contrario di quanto in diversi commenti sostengono... sempre a patto che si impari a leggere...

Guido Zaccaro
Guido Zaccaro

Ormai gli italiani han scelto a "furor di popolo"..40/100 a Renzi(neanche Fanani con la D.C ..aveva ottenuto un simile trionfo)...per cui con un debito pubblico tra i più alti e drammatici al mondo...conviene pagare e fare come Renzi ci guida..

Fabio Graziosi
Fabio Graziosi

sono daccordo con miki Miky Isola a qussto punto mi sembra un accanimento nei nostri confronti questi sono dei maniaci!

Miky Isola
Miky Isola

Ora non ci sono più dubbi sono chiaramente ostili alla nazione italiana ci vogliono una colonia prossima alla bancarotta per poterci saccheggiare meglio come è successo col governo Monti mi auguro che Renzi abbia il coraggio e la dignità di difendere gli interessi nazionali contro questa cricca di usurai altrimenti dovrà risponderne al popolo italiano e non solo alle urne....

Camilla Santoro
Camilla Santoro

praticamente è una scusa per "PRIVATIZZARE" , ovvero fare cassa...ma in realtà è una iniziativa per SVENDERE i Gioielli del Pese, con la BENEDIZIONE dei soliti IDIOTI italioti, che non capiscono che così FINISCONO il processo di COLONIZZAZIONE del nostro paese

Roberto Battisti
Roberto Battisti

Serve uscire dall'Europa per rispettare il patto di dignità con gli italiani.