•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 7 giugno, 2014

articolo scritto da:

Mose, i ‘renziani’ prendono le distanze dal Pd del passato

pd moretti mose

Renzi ha inaugurato il nuovo corso del Pd. Il risultato del Pd alle ultime elezioni europee ha portato l’elezione di figure nuove e di peso nel Partito Democratico. Tra queste ci sono Alessandra Moretti e Simona Bonafè entrambe elette europarlamentari alle elezioni dello scorso 25 Maggio. Entrambe commentano l’inchiesta Mose che ha coinvolto, tra gli altri, il sindaco di Venezia ed altri esponenti democratici.

Parla di discontinuità Alessandra Moretti: “Credo che di fronte a tutto questo, noi dobbiamo proseguire nel cammino del cambiamento e segnare una discontinuità rispetto al passato. Bisogna costruire una nuova etica, e lo dobbiamo fare noi che guardiamo a quegli episodi come fossero nello specchietto retrovisore”. Intervistata dalla Stampa, Moretti parla dell’inchiesta Mose e riflette “Berlinguer già nell’81 parlava di questione morale: ora c’è una nuova generazione che vuole prendere in mano quella testimonianza e segnare una discontinuità col passato”.

elezioni europee pd capilista donna alessandra moretti

“Il voto del 25 maggio – continua l’eurodeputata – ha dimostrato che gli italiani credono in una generazione capace di rappresentare un nuovo modo di fare politica“. Quanto all’inchiesta sull’opera veneziana “mi chiedo”, riflette la Moretti, “perché se sul Consorzio Venezia nuova si poteva anche solo sospettare un’eccessiva concentrazione di potere non si sia mai intervenuti per capirne di più”. Ed insiste: “posto che la responsabilità penale è personale, c’è anche una responsabilità politica di chi forse non ha avuto il coraggio di cambiare, di segnare una discontinuità col passato, anche in Veneto”. E contro la corruzione propone “tre cose: una riforma globale della giustizia, che il ministro Orlando presenterà a fine mese, il ddl anticorruzione, e rivedere la normativa sugli appalti”.

Bonafé: “Nel partito niente rese dei conti, solo dibattito, confronto. Se poi mi volete portare a dire che il Pd sta cambiando pelle, ebbene sì, lo ha già fatto: ha un premier di 39 anni, un capogruppo di 34 anni. E non è soltanto una questione anagrafica. Siamo un gruppo di dirigenti nuovi, convinti che ci sia un modo diverso di fare politica”.

elezioni europee pd capilista donna capolista simona bonafe

Quanto alle affermazioni dei renziani, che dopo gli scandali corruzione hanno sottolineato la diversità della nuova dirigenza rispetto al passato, dice: alle Europee il Pd “è stato premiato col 40 per cento perché ha saputo generare una prospettiva di speranza”. “Se il Pd è l’unico partito di governo che ha vinto in Europa – continua Bonafè – è perché ha dimostrato che esiste la possibilità di rinnovarsi”. E torna sulla proposta di interdizione per i politici corrotti: “chi sbaglia deve pagare. Chi fa politica ha un obbligo morale suppletivo”. “Come detto dal presidente del Consiglio Renzi, non dovrà essere più messo in condizione di fare politica. Abbiamo un mandato molto chiaro, siamo stati eletti anche per cambiare volto a questa politica”.

Interviene nel dibattito anche Debora Serracchiani: “Non intendo dividerci tra noi e loro. Ma è chiaro che, sulla legalità, il nostro nuovo Pd non fa sconti a nessuno”. Così il presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia Debora Serracchiani: “In politica – spiega la Serracchiani – il ricambio generazionale è fattore di cambiamento. Noi dobbiamo ancora essere messi alla prova, ma facciamo politica in modo diverso. Abbiamo immediatamente preso posizioni chiare, come si è visto sul caso di Francantonio Genovese”, per cui il Pd ha votato l’arresto. “Il partito nuovo – insiste il governatore – non può e non vuole lasciare adito ad alcun sospetto o ambiguità. Dopo i fatti dell’Expo e adesso, con la vicenda Mose, abbiamo preso immediatamente una linea molto chiara. Siamo chiamati a difendere la cosa pubblica e non gli interessi privati. Chi pensa il contrario non può far parte di questo Pd”


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

31 comments
Amaya Wonder Ferrari
Amaya Wonder Ferrari

Peccato che sia lo stesso del presente... La linea continua: Greganti, Gentile, Soru, Renzi...

Franca Crivella
Franca Crivella

Vediamo cosa sono capaci di fare...............subito!!!!!!!!!!!!

Beppe Roca
Beppe Roca

Certo ora tocca a voi......avete un tunnel davanti....tipo la tav. Forza che i lacori sobo appena cominciati, il bancomat è paerto, bisogna toccare i 2.400 mld di debito pubblico. FORZAAA

Maurizio Sarti
Maurizio Sarti

Speriamo, le premesse non sono buone se è vero che don Matteo ha già una condanna in primo grado per malefatte alla provincia e si è fatto pagare l'affitto di casa da un suo amico imprenditore per un pò di tempo in cambio di chissà che cosa. (Situazioni di cui giornali e tv si guardano bene dal parlarne, forse è più importante Nigel Farage visto che non di sente parlar d'altro ultimamente)

Orlando Cervoni
Orlando Cervoni

comunque fanno bene, non solo a prendere le distanze, ma a prendere provvedimenti. .

Elena Simioli
Elena Simioli

Bella risposta!!! Allora perché non fanno sborsare tutti. I soldi nostri dalla vecchia gestione e li mandano tutti a casa? Allora si che comincerebbe il nuovo....

Piernando Marazzi
Piernando Marazzi

Io faccio parte del Pd del passato cara onorevole moretti e prendo le distanze dal Pd Renziano

Patrizia Serafini
Patrizia Serafini

Ma quale furto!! Datevi una regolata e soffermatevi , a riflettere su #nontuttisonoladri o si parla sempre e solo per dare aria ai denti. L'IGNORANZA FA PIÙ MALE DELLA CATTIVERIA.

Franca Mollea
Franca Mollea

dovevano dissociarsi prima del furto, adesso è troppo tardi, sono complici

Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Mi raccomando, però, allontanatevi moooooolto!

Marco Corvi
Marco Corvi

TUTTO GIA VISTO E SENTITO..... MA D'ALEMA NON E' ANCORA NEL DIRETTIVO DEL PD? QUINDI LA ROTTAMAZIONE DOV'E?

Guido Zaccaro
Guido Zaccaro

Pronto a scommettere che se domani rifacessero l'elezioni..anche con gli ultimi eventi il P.D..supererebbe il record (neanche la D.C di Fanfani è arrivato a simili traguardi)..del 40/100 di preferenze..."un furor di popolo"..del resto i politici in questione lo sanno..e vivono le "loro glorie"...N.B..Italia circa un milione d'individui stipendiati dalla politica...un record che non ha uguali in tutto il mondo...

Guido Zaccaro
Guido Zaccaro

Prendere le distanze?..ma non sono tutti italiani?..."possibile sempre a raggirare il popolo?"..

Enzo Iannizzi
Enzo Iannizzi

Mi scusi signor Giacomo Picchi, rottamati stra-stipendiati...che rottamazione è!!! e poi, non mi risulta siano fuori dal parlamento. ..anzi!

Enzo Iannizzi
Enzo Iannizzi

eppure, tranne la picia-erno, hanno tutt'e due l'aria intelligente! signora Moretti..,la prego!!!

Giacomo Picchi
Giacomo Picchi

Hanno ragione. .i renziani sono la nuova classe dirigente. .hanno rottamato gente come D'Alema. .Violante..ed altri. .e non hanno niente a che vedere con i vecchi sistemi della politica. ..infatti è la minoranza del PD l'avversario più agguerrito di Renzi

Angelo Tataranno
Angelo Tataranno

DEDUCE Grandi schiamazzi sulla corruzione: una questione sempre emergente! In ogni angolo c’è un Solone che spiega tutto molto chiaramente! I più corrotti, in televisione, chiariscono : «Tra “pizzo” e “tangente” c’è grande , sostanziale distinzione, come sa bene ogni delinquente !» Un ottimista dice che la cosa che non si mette ben in evidenza è che : «L’Italia è tutta mafiosa: tra Nord e Sud non c’è più differenza!» Se ne deduce che la corruzione ha fatto … l’Unità della Nazione !!! Vox 7 giugno 2014

Patrizia Baldi
Patrizia Baldi

ma come parla proprio lei con la cena elettorale pagata da Maltauro?

Scordo Pietro
Scordo Pietro

da dove vengono...da marte....ed il vecchio pd...dov'è andato....

Giuseppe Di Marco
Giuseppe Di Marco

Prendono le distanze..dopo aver fatto parte del meccanismo però..

Francesco Maporti
Francesco Maporti

Perché un anno fa la Moretti cos'era, renziana o bersaniana? Ma per favore...