•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 3 agosto, 2014

articolo scritto da:

Il ministro Orlando: “Sulla giustizia riforma con l’opposizione

ministro giustizia

Per la riforma della Giustizia “vedrò prima i parlamentari della maggioranza per costruire con loro le posizioni più utili da sottoporre alle opposizioni”. Così il Guardasigilli Andrea Orlando, in un’intervista a Repubblica, apre al confronto con l’opposizione. “Non sarà una passeggiata, ma il governo si sforza di tenere il confronto legato soprattutto al merito.” E cita l’esempio di Sel per il carcere: “ha dato una valutazione molto legata al merito, e mi auguro che lo stesso metodo e gli stessi risultati si possano ottenere con tutte le altre forze dell’opposizione. L’obiettivo – continua Orlando – è arrivare all’ultimo tavolo del confronto con uno sforzo di intesa sui dettagli, non solo sui titoli”.

ministro giustizia

E accelera sulla riforma: “entro il 20 agosto pubblicheremo i 12 punti, a settembre saranno pronti gli articolati”. Il Guardasigilli torna sul voto in Senato sul decreto carceri e sulle polemiche per gli 8 euro ai detenuti: “se Strasburgo ci avesse condannato, avremmo dovuto pagare 20 euro al giorno, per una cifra complessiva sui 300 milioni. Il sovraffollamento – spiega Orlando – ci ha messo in una situazione di responsabilità di fronte alla Corte dei diritti dell’uomo”. Quanto alla misura che non prevede il carcere per i reati non gravi sotto i 3 anni dice: “lo spirito è che non può subire la custodia preventiva chi, per il reato commesso, non sarà condannato al carcere. Di fronte a crimini di forte allarme sociale, la norma è stata rivista, ma l’ultima parola passa al Parlamento”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

25 comments
Strazzulla Giuseppe
Strazzulla Giuseppe

ora ditemi uno con questa faccia in un paese serio potrebbe fare il ministro?.....e soprattutto della giustizia? questo accade solo nel governo dei pulcinella

Franco Cannavacciuolo
Franco Cannavacciuolo

Intanto,oggi con il voto contrario del Governo e dei relatori Finocchiaro e Calderoli,non e' passato l'emendamento 9.21 della minoranza che chiedeva di ''sospendere'' gli emolumenti dei senatori sottoposti a procedimenti penali . La casta deve godere ancora di privilegi?

Marco Corvi
Marco Corvi

SI SI RIFORMA CON SILVIO, MI RACCOMANDO, ALTRIMENTI PERCHE SARESTI LI? PERO DOVRESTI ANCHE FARE UN GIRO PER LE CARCERI DI MASSIMA SICUREZZA A SENTIRE PURE LE LORO RICHIESTE NON SOLO QUELLE DELL'AMICO SILVIO.....

Alfonso Sarno
Alfonso Sarno

e dagli col berlusca,ssinistri ssiete monotoni.cosi gli portate voti,uhauhauha

Alan Ford
Alan Ford

eccerto, con il mafionano naturalmente, chi altro?

Ricciardo Silvio
Ricciardo Silvio

Io togliere i anche SEL..sono di facciata ..ma niente trattative se la facciano col pregiudicato x frode fiscale e ora possono chiamare x consigli anche il pregiudicato toto riina

Domenico Bianco
Domenico Bianco

certo, soprattutto con un occhio attento al Pregiudicato

Lello Petrone
Lello Petrone

I renziani che riformano la giustizia coi delinquenti

Cossu Marco
Cossu Marco

Sii sincero...d'accordo con Berlusconi !

Olmo Gazzarri
Olmo Gazzarri

Ormai con l'opposizione facciamo tutto. Ma proprio tutto...

Massimo Di Mascio
Massimo Di Mascio

E quale e' l'opposizione a questo governo? Tolti i grillini e sel intendo

Trackbacks

  1. […] su una materia sensibile come la giustizia partendo proprio dal processo civile, consapevole della convergenza trasversale che questo tema riscuote da parte di Forza Italia, Nuovo Centrodestra e Scelta Civica. Del resto, proprio ieri, in un tweet […]