•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 1 aprile, 2010

articolo scritto da:

Affluenza 2010: quanto pesano le province?

elezioni-affluenza-2-770x513

L’affluenza è stata bassa: quanto allora hanno pesato le varie province su questo dato?

Sul sito del ministero degli interni si possono consultare tutte le affluenze, per fascia oraria, alle elezioni regionali. Provincia per provincia, comune per comune. ToscanaMarchePuglia Calabria hanno deciso di pubblicare i propri dati su siti propri.

 

Affluenza 2010: quanto pesano le province?

Di seguito riepiloghiamo una tabella che mette a confronto

  1. Affluenza per Regione e Provincia
  2. Numero totale di votanti
  3. Numero totale di elettori
  4. Peso relativo dei votanti delle province rispetto alla regione, e della regione rispetto al totale delle 13 regioni
  5. Peso relativo degli elettori delle province rispetto alla regione, e della regione rispetto al totale delle 13 regioni
  6. Rapporti tra il peso dei votanti contro il peso degli elettori

[ad]Questi rapporti ci mostrano quanto in percentuale una provincia/regione abbia maggiormente contribuito all’affluenza finale della regione/nazione: laddove il segno è positivo vuol dire che la provincia/regione ha aumentato il proprio peso in termini di votanti rispetto al numero di elettori. Se negativo, il caso contrario.

Esempio: la provincia di Milano pesa sulla regione per il 31,34% in fatto di elettori. Tuttavia, poiché la sua affluenza (62,9%) è stata più bassa rispetto alla media regionale (64,6%), la provincia ha pesato di meno che il suo potenziale elettorale. Si è passati dal 31,34% al 30,51%, con un calo relativo del 2,63%.

Incrociando questi dati con il dato sulle liste, si possono analizzare meglio le dinamiche elettorali: se per esempio una provincia favorisce una data coalizione e questa provincia ha un rapporto votanti vs. elettori positivo, allora quella coalizione ottiene un beneficio. Altrimenti ottiene una perdita.

In blu indichiamo i dati regionali, in rosso i dati delle province dei capoluoghi di regione, solitamente le province più popolose (eccezioni: Veneto e Calabria). Notare come le province di Torino, Genova, Roma e Napoli pesino oltre il 50% sul corpo elettorale dell’intera regione. Ecco perché in queste località è indispensabile portare a casa un buon risultato di coalizione.

Casi emblematici: Emma Bonino e Mercedes Bresso, entrambe candidate del centro-sinistra, hanno perso le elezioni in gran parte perché in queste province ed in particolare nei capoluoghi (Roma e Torino rispettivamente) non hanno ottenuto quel consenso che avrebbe loro permesso di limitare i danni nelle altre province a loro più sfavorevoli.

Le dinamiche elettorali sono importanti da comprendere, perché sono il viatico per una sconfitta o vittoria.

AFFLUENZA VOTANTI ELETTORI PESI VOTANTI PESI ELETTORI RAPPORTI VOTANTI VS ELETTORI
ITALIA 64,2% 25.239.991 39.649.177      
PIEMONTE 64,3% 2.338.440 3.635.069 9,26% 9,17% 1,06%
ALESSANDRIA 62,0% 229.269 369.789 9,80% 10,17% -3,62%
ASTI 60,5% 108.304 178.896 4,63% 4,92% -5,89%
CUNEO 66,3% 319.456 481.762 13,66% 13,25% 3,08%
NOVARA 63,8% 189.004 296.291 8,08% 8,15% -0,84%
TORINO 65,3% 1.210.492 1.854.023 51,76% 51,00% 1,49%
VERCELLI 63,8% 96.090 150.587 4,11% 4,14% -0,81%
BIELLA 62,0% 99.196 159.891 4,24% 4,40% -3,56%
VERBANO-CUSIO-OSSOLA 60,2% 86.514 143.830 3,70% 3,96% -6,50%
LOMBARDIA 64,6% 4.973.121 7.694.756 19,70% 19,41% 1,53%
BERGAMO 67,5% 567.119 839.679 11,40% 10,91% 4,50%
BRESCIA 68,0% 632.863 930.954 12,73% 12,10% 5,18%
COMO 62,3% 302.074 485.103 6,07% 6,30% -3,65%
CREMONA 66,6% 190.139 285.622 3,82% 3,71% 3,00%
MANTOVA 64,5% 207.240 321.252 4,17% 4,17% -0,19%
MILANO 62,9% 1.517.535 2.411.465 30,51% 31,34% -2,63%
PAVIA 64,9% 286.877 441.893 5,77% 5,74% 0,45%
SONDRIO 55,7% 90.173 161.978 1,81% 2,11% -13,86%
VARESE 62,1% 443.000 713.596 8,91% 9,27% -3,95%
LECCO 68,1% 181.966 267.400 3,66% 3,48% 5,29%
LODI 66,6% 114.780 172.317 2,31% 2,24% 3,06%
MONZA E DELLA BRIANZA 66,2% 439.434 663.497 8,84% 8,62% 2,48%
VENETO 66,4% 2.631.345 3.962.272 10,43% 9,99% 4,32%
BELLUNO 52,4% 107.368 205.019 4,08% 5,17% -21,14%
PADOVA 69,4% 511.141 736.620 19,43% 18,59% 4,49%
ROVIGO 66,6% 138.790 208.394 5,27% 5,26% 0,29%
TREVISO 63,7% 461.418 724.134 17,54% 18,28% -4,05%
VENEZIA 67,6% 473.745 700.910 18,00% 17,69% 1,78%
VERONA 67,9% 476.204 701.538 18,10% 17,71% 2,21%
VICENZA 67,5% 462.750 685.657 17,59% 17,30% 1,63%
LIGURIA 60,9% 844.224 1.385.791 3,34% 3,50% -4,30%
GENOVA 60,0% 455.497 759.795 53,95% 54,83% -1,59%
IMPERIA 60,8% 113.073 186.129 13,39% 13,43% -0,28%
LA SPEZIA 61,3% 117.696 192.094 13,94% 13,86% 0,57%
SAVONA 63,7% 157.931 247.773 18,71% 17,88% 4,63%
EMILIA-ROMAGNA 68,1% 2.357.403 3.463.713 9,34% 8,74% 6,91%
BOLOGNA 69,5% 541.873 780.123 22,99% 22,52% 2,06%
FERRARA 68,1% 204.909 300.717 8,69% 8,68% 0,12%
FORLI’-CESENA 68,7% 213.546 310.748 9,06% 8,97% 0,97%
MODENA 70,2% 372.629 530.810 15,81% 15,32% 3,14%
PARMA 62,8% 219.408 349.432 9,31% 10,09% -7,74%
PIACENZA 63,5% 145.736 229.541 6,18% 6,63% -6,71%
RAVENNA 71,9% 219.852 305.775 9,33% 8,83% 5,64%
REGGIO NELL’EMILIA 70,0% 275.754 394.103 11,70% 11,38% 2,81%
RIMINI 62,4% 163.883 262.464 6,95% 7,58% -8,26%
TOSCANA 60,7% 1.109.333 1.827.266 4,40% 4,61% -4,63%
AREZZO 62,1% 105.607 170.060 9,52% 9,31% 2,29%
FIRENZE 64,5% 322.727 500.352 29,09% 27,38% 6,24%
GROSSETO 60,2% 66.618 110.661 6,01% 6,06% -0,84%
LIVORNO 57,1% 93.655 164.020 8,44% 8,98% -5,95%
LUCCA 54,3% 100.782 185.603 9,08% 10,16% -10,56%
MASSA-CARRARA 53,4% 50.498 94.566 4,55% 5,18% -12,04%
PISA 61,7% 127.138 206.059 11,46% 11,28% 1,63%
PISTOIA 60,2% 85.908 142.705 7,74% 7,81% -0,84%
SIENA 65,1% 90.126 138.443 8,12% 7,58% 7,23%
PRATO 61,5% 70.600 114.797 6,36% 6,28% 1,30%
MARCHE 62,8% 809.146 1.289.065 3,21% 3,25% -1,40%
ANCONA 63,5% 249.621 393.042 30,85% 30,49% 1,18%
ASCOLI PICENO 61,4% 110.700 180.440 13,68% 14,00% -2,26%
MACERATA 61,9% 169.584 273.788 20,96% 21,24% -1,32%
PESARO E URBINO 64,2% 189.840 295.563 23,46% 22,93% 2,33%
FERMO 61,1% 89.401 146.295 11,05% 11,35% -2,64%
UMBRIA 65,4% 466.603 713.679 1,85% 1,80% 2,70%
PERUGIA 66,2% 348.170 525.619 74,62% 73,65% 1,32%
TERNI 63,0% 118.459 188.060 25,39% 26,35% -3,66%
LAZIO 60,9% 2.875.320 4.722.155 11,39% 11,91% -4,35%
FROSINONE 64,9% 292.622 450.881 10,18% 9,55% 6,59%
LATINA 63,0% 290.669 461.526 10,11% 9,77% 3,43%
RIETI 65,6% 86.133 131.341 3,00% 2,78% 7,70%
ROMA 59,2% 2.025.344 3.421.767 70,44% 72,46% -2,79%
VITERBO 70,4% 180.572 256.640 6,28% 5,43% 15,55%
CAMPANIA 63,0% 3.113.612 4.945.381 12,34% 12,47% -1,10%
AVELLINO 56,2% 245.525 437.033 7,89% 8,84% -10,77%
BENEVENTO 58,1% 160.182 275.795 5,14% 5,58% -7,75%
CASERTA 71,0% 530.687 747.973 17,04% 15,12% 12,69%
NAPOLI 61,2% 1.535.629 2.510.838 49,32% 50,77% -2,86%
SALERNO 65,9% 641.696 973.742 20,61% 19,69% 4,67%
PUGLIA 63,2% 2.245.412 3.553.587 8,90% 8,96% -0,74%
BARI 63,4% 690.477 1.089.169 30,75% 30,65% 0,33%
BRINDISI 65,6% 231.343 352.749 10,30% 9,93% 3,79%
FOGGIA 59,1% 326.694 552.668 14,55% 15,55% -6,45%
LECCE 65,4% 479.601 733.141 21,36% 20,63% 3,53%
TARANTO 61,7% 310.198 502.915 13,81% 14,15% -2,39%
BARLETTA-ANDRIA-TRANI 64,1% 207.099 322.945 9,22% 9,09% 1,49%
BASILICATA 62,8% 357.561 569.365 1,42% 1,44% -1,35%
MATERA 68,4% 121.833 178.223 34,07% 31,30% 8,85%
POTENZA 60,3% 235.741 391.142 65,93% 68,70% -4,03%
CALABRIA 59,3% 1.118.471 1.887.078 4,43% 4,76% -6,89%
CATANZARO 61,9% 212.753 343.927 19,02% 18,23% 4,37%
COSENZA 57,4% 406.849 709.043 36,38% 37,57% -3,19%
REGGIO CALABRIA 62,7% 320.442 511.398 28,65% 27,10% 5,72%
CROTONE 52,9% 81.203 153.415 7,26% 8,13% -10,70%
VIBO VALENTIA 57,4% 97.209 169.295 8,69% 8,97% -3,12%

 

 


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments