•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 8 aprile, 2013

articolo scritto da:

Movimento 5 Stelle pronto ad occupare il Parlamento

Movimento 5 Stelle: clamorosa forma di protesta quella minacciata da Beppe Grillo e dai parlamentari del Movimento. Domani potrebbe infatti scattare l’occupazione dell’Aula della Camera e “iniziative eclatanti” si preannunciano anche a Palazzo Madama, come fa sapere il senatore grillino Maurizio Buccarella.

[ad]Una protesta che i grillini, parafrasando gli hashtag di Twitter, potrebbero chiamare #occupyMontecitorio. Ma perché i parlamentari del M5S vogliono occupare le Camere?

L’obiettivo è ottenere subito la convocazione delle commissioni parlamentari permanenti, senza aspettare la formazione del nuovo Governo che consentirebbe ai partiti di decidere lo scacchiere dei ruoli chiave, cioè delle presidenze e delle vicepresidenze avendo presenti i rapporti di forza.

E a chi dice che, per formare le suddette Commissioni, sia necessaria la preventiva formazione di un Governo, risponde l’ex presidente della Corte costituzionale, Giovanni Maria Flick: “In questo momento è prioritario non paralizzare le Camere. Sia nei regolamenti di Camera e Senato sia nella Costituzione non c’è nulla – dice – che in merito alle Commissioni faccia riferimento a un problema di maggioranza e minoranza”.

Sono settimane che i parlamentari e vertici del movimento di Beppe Grillo chiedono l’avvio delle Commissioni spiegando che non c’è bisogno che ci siano una maggioranza e un’opposizione e che è giusto che gli eletti del popolo lavorino e facciano partire il Parlamento a tutti gli effetti.

In un documento del Movimento consegnato alla stampa in settimana alla Camera, si sottolinea che, analizzando la Costituzione agli articoli 72, 64 e 94 e le norme del Regolamento della Camera dei Deputati agli articoli 19 e 20, “si evince che l’unico requisito per la Costituzione delle Commissioni permanenti è la proporzione tra i gruppi parlamentari”.

E non ci sarebbe alcun riferimento alla proporzione tra maggioranza e opposizione neanche per l’elezione dei presidenti di commissione. Sempre nello stesso documento vengono citati, proprio per rafforzare il concetto che le commissioni si possono formare, i precedenti del 1976, del 1979 e del 1992.

Alessandro Genovesi

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

1 Commento

  1. Rosa rodriquez ha scritto:

    Io sono Sempre d’accordo con quanto il M5S fa, ha fatto, e spero farà’

Lascia un commento