•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 11 aprile, 2013

articolo scritto da:

Grillo pubblica le spese del M5s

Immagine

Beppe Grillo, come promesso, pubblica sul suo blog le spese fatte dal Movimento 5 Stelle per le elezioni del 2013. “Il MoVimento 5 Stelle ha finanziato la sua campagna elettorale con le micro donazioni volontarie di 27.943 cittadini – scrive Grillo – Grazie a loro il M5S ha raccolto 774.208,05 euro, ne sono stati spesi 348.506,49. La differenza sarà devoluta ai terremotati dell’Emilia Romagna.Le voci di spesa rendicontate sono pubblicate qui, insieme alla lista dei donatori con relativo contributo”.

[ad]Spulciando il capitolo donazioni balza all’occhio una cosa: molte offerte riportano lo stesso donatore, segno che diverse persone hanno fatto più donazioni con tagli diversi.

 

 

 

Le spese nel dettaglio 

Importo

€ 5.005,20

Progettazione grafica

€ 59.562,47

Manifesti elettorali

€ 52.009,00

Palco San Giovanni – Roma

€ 10.540,84

Streaming

€ 4.826,25

Videomaker

€ 140.749,23

Consulenza legale/tributaria

€ 10.445,24

Spostamenti Tsunami

€ 1.510,08

Spot elettorali

€ 50.000,00

Google Adsense

€ 3.603,00

Incontri eletti post elezioni

€ 3.634,84

Hardware-Parabola / connessione satellitare

€ 4.782,85

Camper

€ 1.669,80

Brand Camper

€ 167,69

Spese bancarie

L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

2 comments
ETTORE RUSSO
ETTORE RUSSO

ma campate solo di aria: anche se è fritta, costa

franco da lucca
franco da lucca

Il M5S,anche se non e' un partito e non ha nessun obbligo, oltre a pubblicare le spese,dovrebbe comporre un bilancio analitico di tutte le entrate e le uscite con le relative pezze di appoggio e farlo certificare alla Corte dei Conti. Allora si' che sarebbe credibile.