•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 1 agosto, 2011

articolo scritto da:

TP augura buone vacanze

Sanatoria spiagge

Termometro Politico ad agosto va “in vacanza”. Riprenderemo regolarmente le nostre pubblicazioni a settembre: ma prima di lasciarvi vogliamo fornirvi un ultimo sguardo ai sondaggi politici nazionali, segnatamente quello della EMG, che una settimana fa ha fornito l’ultima delle sue rilevazioni settimanali – riprenderanno anch’esse in autunno. Buona lettura e buone vacanze a tutti i nostri lettori!

tp

***

A distanza di oltre un mese e mezzo dal referendum, l’andamento negativo non solo del PDL ma di tutto il centrodestra nei sondaggi si conferma e s’inasprisce.

Rispetto alla precedente rivelazione EMG la maggioranza perde l’1.1% dei consensi e scivola al 38.2%. Nello specifico è proprio il Popolo delle Libertà ad avere da temere: -1.2% rispetto al 26.9% di una settimana prima e al 28.9% del 26 Giugno. Non può aver giovato alla maggioranza la crisi di debito e l’inevitabile stretta fiscale.

Infatti, anche la Lega vede una perdita dei consensi, scendendo per la prima volta sotto la soglia psicologica del 10%. Le promesse fatte agli elettori a Pontida, prontamente contraddette dalla manovra, potrebbero aver causato questo calo.

Di certo non si può dire che il centrosinistra abbia guadagnato da questa situazione. Certamente, la flessione a livello di coalizione è meno grave: un meno 0.5% che mantiene comunque un vantaggio del 6.5% sul centrodestra. Ma il calo del PD, dello 0.8% in una sola settimana, sa di occasione mancata. Soprattutto, dimostra che la questione morale della sinistra è ben presente nelle teste degli elettori.

Sono, infatti, i partiti più piccoli di tutti gli schieramenti a guadagnare del clima d’antipolitica di queste settimane. La Destra salta dallo 0.9% al 1.4%; il Movimento Cinque Stelle da 2.1% a 2.8%.

Vero vincitore della settimana è il Polo della Nazione, che sale a 12,6%. Ha da ringraziare la vena autodistruttiva dei maggiori schieramenti e la turbolenza dei mercati che favorisce le forze moderate. In particolare, l’UDC balza a 7.6%. Solo 6.6% una settima fa e 5.9% il 26 Giugno. Se il trend si conferma il Terzo Polo può diventare un’alternativa realistica a IDV o SEL per una coalizione con il PD.

I DATI EMG

PDL 26,9%

Lega 9,9%

La Destra 1,4%

CENTRODESTRA 38,2%

UDC 7,6%

FLI 3,2%

API 1,1%

MPA 0,7%

TERZO POLO 12,6%

PD 27,6%

SEL 7,5%

IDV 6,1%

FDS 1,1%

Altri (PS, Radicali, Verdi) 2,2%

CENTROSINISTRA 44,5%

Movimento Cinque Stelle 2,8%

Altri 1,9%

Anche altri istituti, come IPR e Tecnè, negli stessi giorni hanno fornito dati simili a quelli ora visti.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

2 comments
BimboMix
BimboMix

Quando M5S dovesse arrivare al 10% dei consensi allora forse sostituirete finalmente l'espressione "antipolitica" con "nuovo soggetto politico" speriamo. Mi chiedo perchè chi vota M5S dovrebbe essere considerato un antipolitico, neanche fosse una specie di alieno, mentre chi vota lega invece, è il popolo tartassato del nord che giustamente si oppone al centrismo romano(da più di 30 anni ormai senza aver ottenuto uno straccio di risultato).

zitzit88
zitzit88

Quando si dice che "se il trend si conferma il Terzo Polo può diventare un’alternativa realistica a IDV o SEL per una coalizione con il PD" si omette un fatto incontrovertibile: da un'alleanza con Fli e Udc milioni di potenziali elettori Pd fuggirebbero verso Idv o Sel, portando un polo centrista sul 25, un polo di sinistra sul 20 e facendo rivincere Pdl-Lega. Più di un sondaggio ha verificato questo fatto (anche politicamente comprensibile).