•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 9 luglio, 2013

articolo scritto da:

Boso (Lega Nord) “Se affonda un barcone di immigrati sono contento”

Boso (Lega Nord) “Se affonda un barcone di immigrati sono contento”

Che la visita del Papa a Lampedusa non fosse piaciuta ai militanti leghisti lo si era capito dagli interventi duri dei militanti a Radio Padania. Per questo il commento “estremo” di un esponente del Carroccio, in questo caso Erminio Boso, era facilmente prevedibile. “Sono contento se affonda un barcone – ha detto Boso ai microfoni del programma radiofonico La Zanzara – Perché così pagano le persone che giocano sulla pelle della gente”. E non soddisfatto ha aggiunto “Non me ne frega niente di quello che ha fatto il Papa anzi chiedo a lui soldi e terreni per mettere dentro gli extracomunitari che vengono”.

[ad]Le critiche di Boso si aggiungono a quelle di giornata di Fabrizio Cicchitto che aveva spiegato come tra il predicare e il governare ci fosse una sostanziale differenza. Parole che non sono piaciute a padre Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose. “Non ci possono essere recriminazioni sulla visita del Papa a Lampedusa – ha detto padre Bianchi – Papa Francesco non è che chieda che ci sia un’accoglienza indiscriminata. Si tratta semmai di vedere come l’etica sia nella politica e l’etica chiede che chi è perseguitato, chi non ha più una dignità di persona nel suo paese, venga accolto. Una cosa va detta con chiarezza: chi nega l’umanità mostra di essere preda della barbarie. Non faccio polemiche ma non ci possono essere recriminazioni: il Papa ha mostrato che il problema è di tutti”.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

Lascia un commento