•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 19 novembre, 2013

articolo scritto da:

Roma: il centrodestra e la tentazione del commissariamento

Marino

Roma: il centrodestra e la tentazione del commissariamento

Sta tutto in una frase: “Produce meno danno qualche mese di commissariamento oppure la prosecuzione della giunta Marino?” A porsi questa domanda (retorica?) nel corso di un’intervista rilasciata ieri al Corriere della Sera è stata Sveva Belviso, capogruppo del Pdl in Campidoglio e fresca di adesione al Nuovo Centrodestra alfaniano.

Il futuro politico di Roma potrebbe essere racchiuso in quella domanda: nell’opposizione infatti monta la tentazione di presentare decine di migliaia di emendamenti (si parla di 50mila) per tentare di far slittare l’approvazione del bilancio della Capitale, aprendo le porte al commissariamento.

Il Campidoglio

Il Campidoglio

Le parole dell’ex vicesindaco Belviso, infatti, assomigliano tanto alle avvisaglie di una dura battaglia d’aula da combattersi a colpi di emendamenti e ordini del giorno. Il tempo gioca a sfavore del sindaco Marino. Salvo proroghe, la manovra va licenziata entro il 30 novembre. Pochi i giorni a disposizione, il centrosinistra dovrà dimostrare una tenuta stagna per riuscire a chiudere il bilancio entro i termini di legge.

A Milano ci sono volute 38 ore di consiglio comunale, per approvare la manovra. Probabile che anche Roma sarà costretta a una lunga maratona d’aula. Perché la ‘pazza idea’ di far saltare il tavolo (leggi: commissariamento) c’è, l’opposizione la valuta.

“Marino negli ultimi giorni passa da una provocazione all’altra, è un sindaco elitario, che pensa solo al centro e non alle periferie”, ha attaccato ieri Belviso. Di più: il centrodestra potrebbe provare a far saltare Marino sul bilancio? “Ci stiamo pensando”, ha ammesso l’ex vicesindaco, che solo un paio di settimane fa figurava nel gruppo delle colombe disposte al dialogo.

Anche Gianni Alemanno ci va giù duro. “Caro sindaco, la situazione è fuori controllo” ha scritto oggi l’ex primo cittadino in una lettera aperta pubblicata sul quotidiano Il Tempo.

Alemanno mette in fila quelli che secondo lui sono i fallimenti e le figuracce della giunta Marino (la nomina del comandante dei vigili urbani, gli stop & go nei lavori per la Metro C, la cattiva gestione della pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali) e chiede: “Come dovrebbe comportarsi oggi l’opposizione di fronte a questa situazione? Dovremmo ripetere, ad esempio durante l’approvazione del bilancio, lo stesso schema attuato dal Pd che paralizzò il consiglio comunale con un feroce ostruzionismo?

L'aula Giulio Cesare in Campidoglio

L’aula Giulio Cesare in Campidoglio

Alemanno infatti non ha dimenticato le decine di migliaia di emendamenti che il centrosinistra presentò nel 2012 per contrastare la delibera sulla vendita di parte dell’Acea. L’ex consigliere Alessandro Cochi, delegato alle Politiche dello Sport nella scorsa giunta, già due settimane fa pubblicava su Twitter la foto degli emendamenti presentati l’anno scorso dal centrosinistra, accompagnando l’immagine con un commento chiarissimo: “Il centrodestra sicuramente non avrà memoria corta”.

“Lei, il Pd e i vostri alleati dovete dare una risposta alla città”, scrive Alemanno rivolgendosi a Marino, “perché in un modo o nell’altro è tempo di segnare una svolta: così non possiamo andare avanti”. Insomma: se il centrodestra non otterrà qualcosa in cambio sembra pronto ad adottare la linea dura.

Il sindaco Marino, per ora non si fa spaventare. L’opposizione minaccia di presentare 50mila emendamenti al bilancio? “Questo ci farà felice perché vuol dire che miglioreremo la manovra”, risponde il primo cittadino.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

20 Commenti

  1. Enrico Petrelli ha scritto:

    Forza Marino vai avanti che il PDL è un accumulo di delinquenti!!!

  2. Andrea Kempes Camporese ha scritto:

    Sarebbe ora!

  3. Ciro Pocobello ha scritto:

    ma che razza di politici ci sono in questo paese si fanno guerra a danno dei cittadini , che stronzi.

  4. Alan Ford ha scritto:

    ma ai tempi di Alemagna questi problemi non c’erano?

  5. Antonio Pacirdi ha scritto:

    che finaccia !!

  6. Marcello Novelli ha scritto:

    Bei delinquenti.

  7. Ivan D'Alessandro ha scritto:

    Marino sta a fa più danni de Alemanno…

  8. Giovanni Patarga ha scritto:

    dai mandatelo a casa

  9. Armando De Giovanni ha scritto:

    Non sarà certo colpa sua, ma questo sorriso artefatto (che a me sembra da persona poco intelligente) perchè c’è sempre ?!

  10. Donatella Rossotto ha scritto:

    da un vivisettore non ci si poteva aspettare altro.

  11. Silvia Ratti ha scritto:

    dai marino, insisti! i sindaci s0no l’unica speranza…

  12. Filippo Minacapilli ha scritto:

    Commissariamento della Giunta..a vita. Così si risparmieranno montagne di soldi!

  13. Ignazio Farinello ha scritto:

    tenete duro , non approvate il bilancio , x salvare la citta’ eterna .

  14. Ignazio Farinello ha scritto:

    no

  15. Piero Bazzoni ha scritto:

    Vogliono tornare a magna’, l’appetito vien mangiando.

  16. RomanodeRoma ha scritto:

    @Enrico Petrelli piu’ che andare avanti dovrebbe iniziare a fare qualcosa 6 mesi di nulla totale

  17. Luigi Birindelli ha scritto:

    politici del cazzo non sapete fare nulla solo i raccomandati inetti

  18. Luigi Maria Lozzi ha scritto:

    Arrivati a questo punto, sarebbe molto meglio tornare al Papa re…

Lascia un commento