•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 20 novembre, 2013

articolo scritto da:

Datagate, Letta assicura “Mai violata la privacy degli italiani”

Letta quasi immobile

Non risulta che la privacy dei cittadini italiani sia stata violata da attività condotte da organismi informativi nazionali o da questi svolte in collaborazione con servizi di intelligence stranieri”. Rassicura i cittadini italiani, il premier Enrico Letta durante l’informativa alla Camesa sul caso Datagate. “I nostri servizi – ha aggiunto Letta – non effettuano intercettazioni di dati in maniera difforme da quanto previsto dal nostro ordinamento”. Il premier ha poi sottolineato come la minaccia cibernetica sia tra le priorità indicate dal governo ai servizi di informazione. Gli Stati Uniti, inoltre, “hanno garantito di non aver rivolto i loro sistemi di ricezione nei confronti del nostro Paese”.

datagate national security agency

“Il segretario di Stato americano John Kerry mi ha confermato la volontà del presidente Obama e sua personale di non procedere a una sorveglianza generalizzata sulle comunicazioni dei cittadini dei Paesi alleati”  ha concluso Letta.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

33 comments
Alan Ford
Alan Ford

Talmente ridicoli ed insignificanti che non ci fila proprio nessuno.

Elena Simioli
Elena Simioli

pagliacci !!!!! oggi ne avete dato riprova....

Maria Damaso
Maria Damaso

Questo è talmente un governo di compromessi che fa rimpiangere il peggior governo democristiano

Luisa Bacocchia
Luisa Bacocchia

io ci credo perché non abbiamo niente da farci spiare

Giorgio Mauri
Giorgio Mauri

LETTA: "Gli Stati Uniti ci “hanno garantito di non aver rivolto i loro sistemi di ricezione nei confronti del nostro Paese”" O Letta, e ci credo ! Tanto ci "inchiappettano" lo stesso, con tutti i servi che hanno in parlamento (dico a Roma, non a Washington) ! Le notizie le raccolgono gratis, alle ore giuste, con educazione ,,, chi glielo fa fare di buttare via i soldi !

Fernando Bianchi
Fernando Bianchi

falla finita e ke cazzo, rispetta l'intelligenza di ki ti mantiene

Paolo Poio Sabbioni
Paolo Poio Sabbioni

ma se controllano anche se twitti contro Obama... il caso più bello è quello di un ragazzo irlandese che, prima di andare a fare il turista in USA, ha scritto su fb "vado in america e spacco", risultato: fermato alla dogana e rimandato indietro

Francesca Vendramin
Francesca Vendramin

Ma che avevano da spiare? Le telefonate della cancellieri o di Vendola? O voi che parlate delle vostre minchiate?

Mario Elefante
Mario Elefante

ah bene, adesso si che disoccupazione e tasse diminuiscono e il PIL aumenta!!!!

Lamberto Giusti
Lamberto Giusti

E figurati se lo dicevano proprio a te che ci hanno spiati... Però hanno messo perché gli dava fastidio il rumore del russare...

Fabio Casadei
Fabio Casadei

questo nu cia a limite all'ignobiltà ,voi goerno state e porterete gente tranquilla a diventa dei potenziali seriali e so 2

Massimo Bagnoli
Massimo Bagnoli

La sua sincerità e' proverbiale, per convincermi e' sufficiente che lo ripeta da Fazio.

Vincenzo Barcellona
Vincenzo Barcellona

ah....meno male! Avessero scoperto tutte le strategie politiche/economiche/governative dei nostri politicanti.... sai che copioni son sempre stati gli americani......!

Xnup Oi Goku
Xnup Oi Goku

perché se fosse ve lo vien a dire... MAVVAFFA....

Osc Guidi
Osc Guidi

Ma daii.. io nn credo che qst gente qui per pur senza credo ne anima possa dire cose cosi stupide.

Giuseppe Bernardo
Giuseppe Bernardo

il mediterraneo piu caldo a causa gas serra provocherà annulamente cicloni tipo quello di ieri,la lotta la cambiamento climatico in italia è doveroso anche perchè il 60% del territyorio è a rischio idrogeologico.e siamo pure un paese sismico.Bisogna puntare su energie pulite,autoproduzione,efficienza e risparmio energetico. Inoltre lo Stato potrebbe attraverso un prestito CLIMATE CHENGE BOND da 150 miliardi emesso dalla banca d italia e garantito dall ORO ,raccogliere soldi a trenta anni al 5% per avviare un NEW DEAL GREEN