•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 16 dicembre, 2013

articolo scritto da:

La politica costa 23 miliardi l’anno: 757 euro a testa

La politica costa 23 miliardi l’anno: 757 euro a testa

La politica costa. Ed è anche cara. A rivelarlo, su tabelle e diagrammi, è un rapporto della Uil, il sindacato guidato da Luigi Angeletti. La somma, tutt’altro che modesta, equivale a ben 23 miliardi di euro: sono 757 euro per cittadino. Corrisponde ad un punto e mezzo del Prodotto Interno Lordo italiano.

I costi della politica’. E’ questo il titolo del rapporto Uil presentato quest’oggi nella sede di via Cavur. I costi comprendono l’andamento degli organi istituzionali, le società pubbliche, le (profumatissime) consulenze ed altro ancora. “Il sistema è sovrabbondante”, conferma la relazione di Angeletti. A vivere di politica, direttamente o indirettamente, “sono un milione di persone. E’ – praticamente – il 5% della forza lavoro”, rincara il segretario dello storico sindacato socialista. L’obiettivo è quello di ridurre questa eccedenza: lo si può “anche attraverso una riforma della Costituzione”. Ed arrivare a risparmiare sette miliardi non è un miraggio.

Il dossier è dettagliato, non c’è che dire. Sono elencati, uno dopo l’altro, tutti gli enti statali coi corrispettivi costi per l’anno in corso, per l’anno precedente e quindi le variazioni percentuali ed assolute. Infine, l’ultima delicata colonna è destinata ai costi per ogni singolo contribuente. I costi del funzionamento degli organi costituzionali equivalgono per quest’anno a 1.821.768.912 di euro, con la riduzione di 162.209.514 (-8,2%) rispetto l’anno scorso. Palazzo Chigi costa 458.561.659 euro, in crescita del 11,6% rispetto l’anno governato da Mario Monti.

Gli enti locali sono centrali nel costo della politica: gli amministratori locali sono ben 143.000 circa. Le spese per la politica regionale nel 2013 equivale a 1.027.112.780, in netto calo rispetto l’anno precedente (-11,5%). Stesso trend, ma percentualmente inferiore, per province e comuni: per la prima la spesa politica corrente è di 409.153.000 (-5,8%), mentre per la seconda è 1.698.743.000 (-0,7%).

Anche le società pubbliche fanno la loro parte nel lievitare i costi della politica: sono 24.000 i consiglieri di amministrazione delle società pubbliche. 45.000 invece gli individui negli organi di controllo. 39.000 persone sono collaboratori degli uffici politici, il supporto. I contratti di consulenza sono 524.000. I portaborse, membri di segreteria, ovvero l’apparato, sono 324.000 circa.

In un momento di crisi dell’economia reale simile, con tutti i movimenti di protesta che si muovono per la penisola contro una classe politica che poco ha fatto negli anni per oscurare o cancellare i propri privilegi, sembra d’obbligo intervenire con forza, anche per un senso di cambiamento, di vicinanza con la ‘gente comune’ e di moralità.

Daniele Errera

Sondaggio Index: la scissione farebbe crollare il Pd CLICCA IL VIDEO

Sondaggio Index: la scissione farebbe crollare il Pd CLICCA IL VIDEO

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Secondo voi alla fine ci sarà la scissione nel Pd?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle Voluttà

#efamolostoflavio

#efamolostoflavio

articolo scritto da: