•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 23 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Evasione fiscale, irregolare uno scontrino su tre nel 2013

evasione fiscale irregolare uno scontrino su tre nel 2013

Evasione fiscale, irregolare uno scontrino su tre

Secondo i controlli della Guardia di Finanza nel 2013 sono stati sottratti al fisco 52 miliardi di euro. 32% sono gli scontrini irregolari, 8315 gli evasori totali. Evasa l’Iva per 4,9 miliardi di euro. Un’attività commerciale su tre ha emesso nel 2013 una ricevuta o uno scontrino fiscale irregolare o non lo ha proprio emesso. Degli oltre 400mila controlli eseguiti sul rilascio di scontrini e ricevute dalla Guardia di Finanza nell’anno appena concluso, sono state riscontrate irregolarità nel 32% dei casi. Le verifiche, sono state eseguite sia nell’ambito “dei piani coordinati di controllo, calibrati sulle singole realtà territoriali”, sia durante i “servizi quotidiani rivolti al contrasto delle varie forme di abusivismo ed illeciti in campo economico”.

Sottratti a tassazione in Italia 51,9 miliardi nel 2013. Il dato riguarda redditi e ricavi non dichiarati e costi non deducibili scoperti dalla Gdf sul fronte dell’evasione internazionale (15,1 mld), dell’evasione totale (16,1 mld) e di fenomeni evasivi come le frodi carosello, i reati tributari e la piccola evasione (20,7 mld).

evasione fiscale irregolare uno scontrino su tre

Sul fronte dell’evasione fiscale internazionale, i finanzieri hanno scoperto ricavi non dichiarati e costi non deducibili per 15,1 miliardi. La maggior parte dei casi scoperti riguarda i cosiddetti “trasferimenti di comodo”, ossia il trasferimento della residenza di persone o società in paradisi fiscali, e l’individuazione di organizzazioni o società con sede all’estero ma che svolgono in Italia attività soggetta a tassazione.

Quanto agli oltre ottomila evasori totali scoperti, hanno occultato redditi al fisco per 16,1 miliardi, mentre i ricavi non contabilizzati e i costi non deducibili riferibili ad altri fenomeni evasivi – dalle frodi carosello ai reati tributari fino alla piccola evasione – ammontano a 20,7 miliardi.

 Redazione


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

5 comments
Salvatore Gagliarde
Salvatore Gagliarde

Magari fosse irregolare solo una banca su tre... Magari lo fosse un solo appalto pubblico su tre...

Donato Palmieri
Donato Palmieri

ma fatevi un giro nelle nostre citta' a vedere quanti negozi hanno chiuso, è lo stato che ci deruba non viceversa!!!

Filippo Valera
Filippo Valera

Nessuno ha mai verificato che grazie a una legge emanata dal governo di Silvio i vari ipermercati ti rilasciano scontrini con la dicitura: non valido ai fini fiscali... ecco un tipico esempio di evasione legalizzata!

Pietro Favaro
Pietro Favaro

Fisco. Nero evasione fiscale. Per fortuna che in Italia cè il “nero” se così non fosse saremmo già falliti da un pezzo; pensate se tutti avessimo versato TUTTI TUTTE le tasse regolarmente: le nostre varie istituzioni ( Stato, Regioni, Province, Comuni, Enti pubblici vari, ecc ecc ecc ) si sarebbero da tempo mangiati tutto e poi …. Si perché in Italia “tanto prendo e tanto me magno”, a cominciare dalla più virtuosa, la Lombardia, alla meno la Sicilia; anzi “me magno de più”, tanto paga quel coglione de pantalone: il popolo ITALIOTA. Noi latini non siamo certo pro stato come i DOIC !!!! chè di una vacca, per guadagnare di più, vendono agli stati esteri le parti migliori e si mangiano lo stracotto fatto con le parti peggiori. Fisco eccessivo. Giampaolino. Corte dei conti. Fisco eccessivo ... questo "poveraccio" continua imperterrito a dire a tutte le più alte cariche dello stato e in ogni occasione sempre la stessa cosa, ma tutti lo ascoltano, pendono dalle sue labbra, dicono che ha ragione e poi usciti dall'aula nessuno fà nulla, ma allora cosa ci sta a fare, cosa lo paghiamo a fare, lui e tutto il suo ufficio ???