•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 31 gennaio, 2014

articolo scritto da:

La corte di Strasburgo dice “no” a Berlusconi

La corte di Strasburgo “no” a Berlusconi: ”nessun ricorso d’urgenza” contro la legge Severino

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha rifiutato la richiesta dell’ex premier Berlusconi di esaminare, con una “procedura prioritaria”, il ricorso presentato dai suoi legali contro la Legge Severino. La notizia è stata diffusa dalla stessa Corte che, inoltre, ha reso noto di aver ricevuto un altro ricorso dagli avvocati di Berlusconi, quello contro la sentenza Mediaset, con la quale i giudici della Cassazione di Milano, l’1 Agosto scorso, hanno condannato il fondatore di Forza Italia a 4 anni di reclusione per frode fiscale, 3 anni sono stati condonati grazie all’indulto. Al momento, tengono a precisare dalla corte, quest’ultimo è stato solo registrato, in attesa che ne venga giudicata la legittimità e l’ammissibilità.

Il ricorso contro la Legge Severino venne presentato lo scorso 7 Settembre, alla Giunta per le immunità e le elezioni, quando ancora Berlusconi non era decaduto dalla carica di senatore ma era già stato condannato in Cassazione per frode fiscale. Nelle 33 pagine che costituivano il fascicolo si denunciava la presunta violazione del principio di irretroattività da parte della legge in questione – che prevede la perdita dello scranno parlamentare per i condannati in via definitiva per reati non colposi –  tra l’altro approvata nel 2012 anche grazie ai voti dall’allora partito di Berlusconi cioè il Pdl.

Per gli avvocati di Berlusconi a essere violato è in particolare l’articolo 7 della Convenzione sui Diritti dell’Uomo, poiché vengono applicate delle sanzioni penali che non possono essere retroattive. La difesa del Cavaliere nel ricorso si appellava anche agli articoli 3 e 13 della Convenzione: il primo garantisce il diritto a libere elezioni, mentre il secondo prevede che “ogni persona i cui diritti e le cui libertà riconosciuti nella presente Convenzione siano stati violati, ha diritto a un ricorso effettivo davanti a un’istanza nazionale, anche quando la violazione sia stata commessa da persone che agiscono nell’esercizio delle loro funzioni ufficiali”. Dopo poco più di due mesi, il 27 Novembre, Berlusconi avrebbe lasciato il Senato.




Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

36 Commenti

  1. Massimo Siliato ha scritto:

    Ha detto no alla procedura d’urgenza , non al ricorso .

  2. MariaPia Luchi ha scritto:

    sono molto più INTELLIGENTI di RENZI e milioni di italiani!

  3. Sandro Paolo Merella ha scritto:

    VAFFANCULO BERLUSCONI!

  4. Marco Trobbiani ha scritto:

    esatto Massimo sillato …. giusto precisarlo ….

  5. Renato Cucconi ha scritto:

    gli sta bene…

  6. Giorgio Virotta ha scritto:

    Altra inculata ……..OTTIMO !!!!

  7. Ermanno Butti ha scritto:

    Ma come eta urgentissimo un caso di diritto umano fondamentale per l’avvenire dell ‘ umanitá

  8. Luciano De Leva ha scritto:

    Intrigo Internazionale!!!!!

  9. Valerio Cianfrocca ha scritto:

    Saranno “comunisti” anche loro?

  10. Scordo Pietro ha scritto:

    mo ci pensa renzi

  11. Pino Iaco ha scritto:

    Ha ha ha ha ha. ….

  12. Matteo Busoni ha scritto:

    Quelli del PD staranno piangendo per il loro più forte alleato!

  13. Vasco Feligini ha scritto:

    Per ora è solo un no all’urgenza

  14. Sandro Di Spigna ha scritto:

    nessuno è fesso fuori da questo paese …

  15. Tiziana Foschini ha scritto:

    Renzi lo sa? l’europa ci attende

  16. Graziano Pazzona ha scritto:

    vittoria su tutti i fronti del psicopedopornonano.

  17. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    buahahahahaja 😀

  18. Pina Barbaro ha scritto:

    Gente seria.

  19. Luigi Birindelli ha scritto:

    devi andare in galera come tutti

  20. Giuseppe Bonura ha scritto:

    le hanno detto in parole semplici vaffanculo

  21. Daniel Rueda Hernandez ha scritto:

    Sono solo dipendenti della Merkel !!!

  22. Didina Puddu ha scritto:

    hihihihih

  23. Mauro Federico ha scritto:

    Tutti coglioni che dicono le solite stronzate. Tutti con la rabbia dei repressi, degli sconfitti a vita. Degli psico labili, dei moralisti del cazzo. Siete voi i veri pedofili che fingono di scandalizzarsi se il Cav scopa. Fatevi una sega pensando a vostra sorella.

  24. Luigi Rediv ha scritto:

    Stronzo.

  25. Gigi Grieco ha scritto:

    Povero Berlusca incompreso

  26. Luca Lodi ha scritto:

    …e aggiunge che ha già rotto il cazzo

  27. Matteo Grosso ha scritto:

    Sono contento. In galera.

  28. Lucio Bufo ha scritto:

    galera e nulla più!

  29. Sandro Di Spigna ha scritto:

    è finita … il criminale deve pagare …

  30. Riccardo Zucchero ha scritto:

    E ci mancherebbe …

  31. Luciano De Leva ha scritto:

    Intrigo Internazionale!!!!

  32. Luciano De Leva ha scritto:

    Merde tutti contro 1 merde delle grandissime MERDE GIUSTIZIALISTE!!!!!

  33. Mauro Federico ha scritto:

    Stupidi e ignoranti, tacete. Chiudete quella boccaccia. Dite solo stronzate.

  34. Maria Damaso ha scritto:

    ormai non fa più notizia. E’ proprio l’ inizio della fine

  35. Luisa Bacocchia ha scritto:

    in esilioooooooooooooooooooo

  36. Vittorio Ascalone ha scritto:

    Se questo losco figuro fosse vissuto ai tempi di Roma , ed avesse fatto molto meno di quello che ha in realtà ha fatto, sarebbe stato privato di tutti i suoi averi (compresi quelli dei suoi famigliari ed affini) bandito dalla città ed esiliato per il resto della vita. E invece …..

Lascia un commento