Pensioni e stipendi dei parlamentari nel resto d’Europa, tutti i dati

Pensioni e stipendi dei parlamentari nel resto d’Europa, tutti i dati Il Movimento 5 Stelle ha duramente protestato per la bocciatura in Montecitorio della loro proposta sui vitalizi. Ovvero sulle pensioni dei parlamentari, che, come sappiamo, dopo la riforma del 2012, devono seguire il metodo contributivo, a differenza di prima, ma mantengono alcuni privilegi. Tra questi la possibilità di ricevere una pensione a 65 anni di età, o comunque all’età degli altri dipendenti pubblici, ma dopo solo 4 anni e 6 mesi di contribuzione. Mentre per i normali dipendenti ce ne vogliono 20 per poi avere diritto alla pensione di vecchiaia. E’ un tema che periodicamente ritorna, legato a stretto filo a quello degli stipendi dei parlamentari stessi. Ma cosa succede nel resto d’Europa? Vediamo come si comportano negli altri Paesi principali del continente Pensioni e stipendi dei parlamentari – Francia In Francia tra gettoni di presenza, bonus per l’alloggio e stipendio vero e proprio un deputato riceve un lodi di circa 7.100€ al mese La pensione media, che scatta a 65 anni, è di 2.700€ al mese attualmente. I deputati possono viaggiare gratis in treno per tutta la Francia in prima classe. Tuttavia per muoversi nell’area di Parigi possono usare... View Article