Pensioni novità precoci: Ape e Quota 41, rischio esclusione

Pensioni novità precoci: Ape e Quota 41, rischio esclusione Dopo l’approvazione dei decreti attuativi sulle pensioni, le novità per i lavoratori precoci riguardano la domanda per l’uscita. Infatti Ape social e Quota 41 per essere richieste necessitano di una doppia istanza con due scadenze distinte. Sarà l’Inps a ricevere e selezionare ogni singolo protocollo per determinare i requisiti. Per la prima fase c’è tempo fino al 15 luglio, mentre la seconda slitterà certamente tra metà e fine ottobre. Ecco nel dettaglio la situazione delle domande precoci sia Ape social sia Quota 41. Pensioni novità precoci: Ape e Quota 41 non per tutti I due decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri hanno chiarito che le risorse sono limitate. Quindi c’è il rischio per i precoci di rimanere fuori pur possedendo i requisiti. Se il numero di domande approvate dall’Inps dovesse sforare le risorse messe a disposizione sarebbe un problema. In questo caso, la pensione anticipata verrebbe concessa in ordine cronologico d’invio domanda fino a completo esaurimento dei fondi. Per adesso l’uscita anticipata è una misura nuova e in via del tutto sperimentale, quindi i lavoratori precoci dovranno far presto per assicurarsi il pensionamento. Pensioni novità precoci: doppia domanda Nel 2017,... View Article