Sondaggio Ipsos, per un italiano su tre Renzi è il responsabile del buco nei conti

Sondaggio Ipsos, per un italiano su tre il buco nei conti è responsabilità di Renzi L’Unione Europea torna a bussare alla porta dell’Italia: ci vuole una manovra correttiva da 3,4 miliardi (pari allo 0,2% del Pil) entro marzo. E così gli italiani dovranno subire nuovi tagli imposti dalle regole europee. Secondo il 35% dei cittadini, il responsabile del buco da 3 miliardi della manovra economica Matteo Renzi e il suo governo, mentre secondo il 33% è frutto dell’accanimento dell’Europa sull’austerity (un cittadino su 3 non sa). A rivelarlo è il nuovo sondaggio Ipsos per la trasmissione di La 7, Di Martedì. I dati rivelano un paese spaccato tra coloro che identificano nei governi lassisti e noncuranti delle regole europee la causa della “manovrina” e coloro che invece vedono l’Europa solo come un insieme di “zero virgola” da imporre ai propri membri. Il sondaggio dell’Istituto diretto da Nando Pagnoncelli si sofferma sui principali temi economici all’ordine del giorno nel nostro paese. Oltre alla manovra economica, all’ordine del giorno c’è l’annoso tema delle banche. Il coro degli intervistati è quasi unanime: la crisi bancaria è stata causata dagli istituti che concedono soldi con troppa “leggerezza” e vanno pubblicati subito i nomi dei grandi... View Article