Serra critica Letta: “L’Italia riparte grazie a Renzi”

Enrico Letta o Matteo Renzi? Il finanziere Davide Serra, più volte considerato molto vicino all’ex sindaco di Firenze, non ha dubbi. E all’Huffington Post spiega: “Il nostro paese invece è ritornato a crescere proprio per i 18 mesi di rottura col passato fatta da Matteo Renzi”. Criticando quindi la lettura degli eventi portata avanti sia dall’ex premier che dal Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, tra i maggiori critici nei confronti dell’operato dell’attuale Presidente del Consiglio. Secondo Serra, Letta sbaglia a dare tutti i meriti della lieve ripresa attuale a condizioni esterne favorevoli: come il Quantitative Easing e il crollo del prezzo del petrolio: “queste condizioni valgono per tutti i paesi europei. Allora perché Finlandia e Francia, ad esempio, fanno peggio di noi?”. Serra: 10 per Renzi Il finanziere promuove senza dubbi l’operato del premier: “A Renzi do un 10 pieno. E non lo do io ma tutti quelli che vivono e lavorano fuori dall’Italia. Sto a Londra da tanti anni e sinceramente non ho mai incontrato tanto interesse da parte degli investitori internazionali come oggi per il nostro paese”. Il merito di ciò è dell’attuale premier, che ha eseguito una decisa inversione di rotta rispetto alla classe dirigente che lo... View Article