•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 20 febbraio, 2014

articolo scritto da:

L’Ucraina precipita nel caos: Kiev teatro di un bagno di sangue

Ai 28 morti, caduti a Kiev nei primi giorni della settimana, si stanno rapidamente aggiungendo molte altre vittime, molti altri feriti, in uno scenario che ormai si può definire di “guerra civile”. A Piazza Maidan, se c’è stata una protesta pacifica negli scorsi mesi, di non-violento ormai non rimane più niente: in tutta la capitale si svolgono veri e propri combattimenti, si spara e molto da entrambe le parti, con cecchini anti-governativi che sparano sui poliziotti e tiratori scelti della Berkut che sparano sui manifestanti. I morti si contano a decine: dai 50 della mattinata di oggi (dati forniti all’ambasciata italiana) si sta passando rapidamente a 60-70 deceduti, i cadaveri restano a terra sul selciato di Maidan Nazalezhnosti e nel resto della capitale ucraina.

http://www.youtube.com/watch?v=0DxkDiAcSF8

Il Kyiv Post parla di 13 morti nella hall dell’Hotel Ukraina, 15 nell’Hotel Kozatski, 3 in viale Khreshatik, l’agenzia di stampa Interfax parla di 13 cadaveri ritrovati vicino a una fermata del bus. I feriti sarebbero più di 500 di cui 88 poliziotti, 4 stranieri e 6 giornalisti. Finita la tregua sottoscritta da Governo e opposizione nella serata di ieri, insomma, nel cuore dell’Ucraina (a Leopoli, Ivano Frakivsk e Ternopil) e non solo nella zona di Kiev, si sta svolgendo un bagno di sangue. Non sembra al momento esserci spazio per una trattativa, figuriamoci per una tregua: il Presidente Yanukovich non sembra voler cedere alle richieste dell’opposizione e alle violenze di piazza, spalleggiato dalla Russia di Putin che continua a parlare di “golpe in Ucraina”, sta mostrando il lato più duro delle istituzioni.

Eppure sembra che i funzionari ucraini “siano completamente nel panico”, per dirla con le parole di Radoslaw Siroski ministro degli esteri polacco, infatti, sono stati evacuati gli edifici governativi, Parlamento compreso: la maggiore paura è che, una resa dei conti dei manifestanti nei confronti della classe politica, si stia pericolosamente avvicinando.




Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: