pubblicato: venerdì, 28 marzo, 2014

articolo scritto da:

Confindustria: la laurea conviene, +40% di possibilità di essere assunti

Studiare conviene: la laurea aumenta la probabilità di trovare lavoro, oltre che il reddito (e la carriera). Il tasso di occupabilità dei laureati in Italia è infatti il 40% superiore a quello dei diplomati: è quanto indica il Centro studi di Confindustria, nel volume dedicato al capitale sociale e umano. L’aumento in 10 anni del grado di istruzione italiano al livello dei paesi più avanzati innalza il Pil fino al 15% in termini reali, cioè 234 miliardi, con un guadagno di 3.900 euro per abitante. È quanto stima il Centro studi di Confindustria presentando il convegno biennale “Il capitale sociale e umano: la forza del Paese”.

laureati

I dati di Confindustria stridono però con lo studio dell’Aran che ha analizzato il personale impiegatizio (1,2mln) della Pubblica Amministrazione. Nel 2012 tra il personale amministrativo e tecnico della Pa “nel gruppo degli occupati che svolgono lavori per i quali è richiesta la laurea solo la metà all’incirca (51%) ha effettivamente la laurea”. Pesano criteri di anzianità e deroghe, accumulati nel tempo.

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: