03/09/2014

Sondaggio Ixè: attacchi terroristici in Italia?

autore: Piotr Zygulski
Ixè attacchi terroristici in Italia per area politica

Sondaggio Ixè: attacchi terroristici in Italia? Un sondaggio “live” condotto dall’Istituto Ixè tra gli spettatori della puntata del 2 settembre 2014 del programma estivo serale Millennium, in onda su RAI 3, ha indagato i timori degli italiani riguardo possibili attacchi terroristici in Italia. L’indagine ha coinvolto circa 1200 persone, ponderate statisticamente con criteri socio-demografici e politici e confrontate con un campione di controllo casuale intervistato per via telefonica a ridosso della puntata. La maggioranza dei cittadini, il 54% per l’esattezza, non teme attacchi terroristici in Italia, tuttavia è una fetta consistente – il restante 46% – a mostrarsi preoccupata.

Ixè attacchi terroristici in Italia Tra i risultati del sondaggio si evince che la paura è maggiore (75%) tra gli elettori di destra e di centro-destra, mentre si rivelano più tranquilli gli elettori centristi, tra i quali solo il 28% teme attacchi terroristici. Nell’area politica di sinistra e di centro-sinistra è il 35% ad essere preoccupato per possibili attacchi terroristici in Italia mentre tra i non collocati il valore è pari al 42%, quindi poco sotto la media nazionale complessiva (46%). Ixè attacchi terroristici in Italia per area politica È interessante notare anche che i timori crescono progressivamente nelle fasce d’età: in quella che va dai 18 ai 29 anni è solo il 40% ad aver timore di queste minacce, mentre i preoccupati diventano la maggioranza (53%) tra coloro che hanno più di 65 anni.Ixè attacchi terroristici in Italia per età Questo probabilmente anche alla luce dei successi militari dell’ISIS/ISIL, che si rivela, stando ai documenti dei nostri Servizi Segreti, “la più grave e complessa minaccia terroristica che l’Italia e l’Europa si trovano ad affrontare dai tempi dell’11 settembre”. Come afferma anche il Ministro degli Esteri Mogherini: “nessun paese è immune da rischi”. A tal proposito va segnalato che un’informativa del Dipartimento della Pubblica Sicurezza esorta prefetti e questori all’“allerta sugli obiettivi sensibili”, pur non essendo ancora presente alcuna minaccia specifica.

Autore: Piotr Zygulski

Piotr Zygulski (Genova, 1993) è giornalista pubblicista. È autore di monografie sui pensatori post-marxisti Costanzo Preve e Gianfranco La Grassa, oltre a pubblicazioni in ambito teologico. Nel 2016 si è laureato in Economia e Commercio presso l'Università di Genova, proseguendo gli studi magistrali in Filosofia all'Università di Perugia e all'Istituto Universitario Sophia di Loppiano (FI), discutendo una tesi su una lettura trinitaria dell'attualismo di Giovanni Gentile. Attualmente è dottorando all'Istituto Universitario Sophia in Escatologia, con uno sguardo sulla teologia islamica sciita, in collaborazione con il Risalat Institute di Qom, in Iran. Dal 2016 dirige la rivista di dibattito ecclesiale Nipoti di Maritain. Interessato da sempre alla politica e ai suoi rapporti con l’economia e con la filosofia, fa parte di Termometro Politico dal 2014, specializzandosi in sistemi elettorali, modellizzazione dello spazio politico e analisi sondaggi.
Tutti gli articoli di Piotr Zygulski →