•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 15 settembre, 2014

articolo scritto da:

Di Pietro controcorrente: “Inutile il taglio delle ferie dei magistrati”

di pietro

Le ferie dei magistrati? “Che le togliessero pure ma non risolvono il problema. I faldoni si accumulano perchè negli altri paesi i giudici hanno meno cause da trattare. Hanno più struttura e meno lavoro”. Così, Antonio di Pietro, torna sulle polemiche per la riduzione delle vacanze dei magistrati e, intervistato dalla Stampa sottolinea: “le ferie non ci azzeccano”. “Si stanno mettendo in atto artifici e raggiri per convincere in modo doloso i cittadini a credere quello che non è”. “Bisogna spiegare ai cittadini – sottolinea l’ex magistrato – che una cosa sono i termini processuali, altra cosa sono le ferie dei magistrati. La sospensione feriale dei termini è stata prevista per garantire agli avvocati la non scadenza dei termini quando sono in ferie. Invito tutti ad andare il 14 agosto in qualsiasi ufficio giudiziario italiano. Lo troveranno aperto“. E al giornalista che gli chiede cosa, a suo avviso, si dovrebbe fare Di Pietro risponde: “bisogna ridurre i processi e scoraggiare le cause e i ricorsi inutili. Incentivare le persone a farsi processare e interrompere il decorrere della prescrizione quando si arriva al rinvio a giudizio”.

 

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: