Sondaggio elettorale Ixè: in flessione i principali partiti, vola la Lega Nord

Pubblicato il 20 Dicembre 2014 alle 20:33 Autore: Umberto Zimarri

In calo i tre principali partiti, vola il partito del non voto e salgono di percentuali importanti Lega Nord e Sel, si può riassumere in questo modo l’esito del sondaggio elettorale Ixè per il programma di rai 3, Agorà.

Il momento no del PD, evidenziato anche da altri istituti demoscopici, porta il partito guidato dal Premier al 37,5%, in flessione dello 0,6%. Non approfittano della situazione né il M5S che resta sulle sue percentuali (18,5%) perdendo lo 0,1%, né Forza Italia che scende al 13,9% ( -0,2%). Chi riesce a cogliere la palla a balzo, invece, è La lega sempre più nazionale di Salvini che guadagna circa un punto percentuale e si attesta al 12,1, tallonando da sempre più vicino Forza Italia.  Buon momento anche per Sel, aumento dello 0,4%, e risultato vicino al muro del 4%.

intenzioni di voto 1

Tra i partiti minori soffre molto l’ascesa della Lega il partito di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, che in questa settimana cede lo 0,4% che si stabilisce al 2,2%. Male il Nuovo Centro Destra è al 2,1% ( -0,1) mentre aumentano le loro percentuali UDC (+ 0,3) e Rifondazione Comunista (+0,1).

intenzioni di voto 2

Il dato riferito all’affluenza è sempre più allarmante: se si votasse oggi si recherebbero alle urne solamente il 58,8% degli aventi diritto.

affluenza