•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 21 gennaio, 2015

articolo scritto da:

La sfida di Fitto “No ad un governo di fatto Renzi-Berlusconi”

forza italia fitto italicum

Raffaele Fitto ha un incubo. Ricorrente. Un governo di maggioranza Renzi- Berlusconi. Non lo nasconde l’europarlamentare pugliese e dà sfogo a questa paura con un post sul suo blog. “In politica si possono fare molte cose, ma non tradire gli elettori. I cittadini ci hanno votato nel 2013 per una chiara alternativa alla sinistra, e invece, ancora una volta, si profila il grave errore di un supporto a Renzi sconcertante per i nostri elettori, e ancor più per i delusi e astenuti”.”Il mix di legge elettorale e cosiddetta riforma costituzionale – continua Fitto – avrà un unico effetto: rendere più difficile l’alternativa alla sinistra”.

In conclusione “insieme a tanti amici, faremo tutto il possibile per evitare che Forza Italia,  nata per dare voce al centrodestra liberale, muoia come piccola lista civica renziana. E la prospettiva di un governo di fatto Renzi-Berlusconi è un colpo alle speranze e alle attese dei nostri elettori”.

fitto

Sono parole che riprendono quanto già detto ieri ai microfoni di RepubblicaTV: “Ho provato a spiegare a Berlusconi che sta andando in onda il suicidio di FI. Non si può in alcun modo accettare un soccorso azzurro di Forza Italia alle difficoltà di Renzi e di un governo che – dal punto di vista economico e dal punto di vista del merito della legge elettorale e delle riforme costituzionali sta approvando atti che vanno nella direzione esattamente opposta a quelli che dovrebbero riguardare la tenuta e la stabilità del nostro Paese”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: