•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 15 aprile, 2015

articolo scritto da:

Minoranza Pd: “Renzi ci ha offerto l’Unità in cambio del sì all’Italicum”

PD, sinistra

Gustoso retroscena, quello scovato dal Fatto Quotidiano. Con la resa dei conti sull’Italicum che si avvicina, il premier Matteo Renzi avrebbe fatto diverse proposte alla sinistra Pd, al fine di ammorbidirne la contrarietà alla riforma elettorale. “Ci è stato proposto di condividere la scelta del nuovo direttore de l’Unità in cambio di un ammorbidimento della nostra posizione, notoriamente contraria, sull’Italicum – rivela un autorevole esponente della minoranza dem –. Una proposta che ovviamente abbiamo rifiutato”.Anche perché “è stato Renzi a fare l’operazione, a scegliere il nuovo editore, escludendo altre soluzioni che apparivano più solide e credibili, a questo punto proceda lui anche alla scelta del direttore”.

L’indiscrezione è stata commentata duramente dal consiglio di redazione del quotidiano fondato da Antonio Gramsci, peraltro con pubblicazioni sospese dall’estate scorsa. “E’ inaccettabile che un’azienda editoriale sia piegata a obiettivi politici – scrive l’organo sindacale dei giornalisti –. E’ inaccettabile minare così l’autonomia di cui la redazione è sempre stata gelosa custode”.

Non solo l’Unità

Secondo gli esponenti della minoranza dem, Renzi non avrebbe offerto solo la testa dello storico giornale. “Renzi ci ha offerto nell’ordine: posti da ministro, la garanzia del 30% di nominati nelle liste bloccate dell’Italicum e la promessa di modificare la riforma costituzionale”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: