16/11/2015

Sondaggio EMG per Tg La7: flessione PD, dopo i fatti di Parigi cresce la Lega (16/11)

autore: Francesco Anania
sondaggio emg tg la7 ballottaggio pd m5s

Presentato come di consueto nel corso del Tg La7 di lunedì 16 novembre l’ultimo sondaggio EMG sulle intenzioni di voto ai partiti e nei due possibili scenari di ballottaggio.

Rispetto alla precedente settimana la variazione più significativa riguarda il Partito Democratico, con una flessione dal 31,6% al 30,8% solo in parte riconducibile alla prima rilevazione del dato di Sinistra Italiana (3,5%), superiore soltanto di un paio di decimali a quello registrato la scorsa settimana da SEL. Pressoché invariato il valore del Movimento 5 Stelle, accreditato del 27,6%.

La crescita maggiore (+0,7%) nel sondaggio EMG, realizzato quando già gli attentati di Parigi avevano avuto luogo, riguarda invece la Lega Nord di Matteo Salvini che raggiunge il 15,1%. Sempre nel centrodestra è minima la variazione di Forza Italia che si attesta al 12% e di Fratelli d’Italia al 4,9%. Infine, è stabile il dato di Area Popolare al 2,8%.

sondaggio emg tg la7 intenzioni di voto

Sondaggio EMG: al ballottaggio il M5S aumenta il vantaggio sul PD

I due scenari di secondo turno sondati dall’istituto di Masia vedono protagonista il Partito Democratico opposto in primo luogo a un possibile listone del centrodestra della “foto di Bologna”: in questo caso il partito di Renzi vincerebbe con il 52,3%, dato in leggerissima flessione rispetto alla scorsa settimana.

Si allarga, invece, la forbice a sfavore del PD nella seconda ipotesi di ballottaggio previsto dall’Italicum e considerata dal sondaggio EMG qualora il centrodestra non si presentasse unito: in questo caso il Movimento 5 Stelle avrebbe la meglio con il 52%, valore in crescita dello 0,3% nel confronto con la precedente rilevazione.

sondaggio emg tg la7 ballottaggio pd cdx

sondaggio emg tg la7 ballottaggio pd m5s

Autore: Francesco Anania

Classe ‘84, si laurea in Politica e Istituzioni Comparate all’Università degli Studi di Milano. Successivamente consegue il Master in Fonti, Strumenti e Metodi per la Ricerca Sociale presso la Facoltà di Scienze Statistiche dell’Università La Sapienza di Roma e accumula esperienze in diversi ambiti, lavorando tra l’altro presso l’istituto di ricerche Ferrari Nasi & Associati e in Regione Lombardia. Ha pubblicato una raccolta di poesie ed è appassionato di politica, world music e calcio. Collabora con Termometro Politico dal 2013.
    Tutti gli articoli di Francesco Anania →