•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 7 giugno, 2014

articolo scritto da:

Cantone “Resto all’autorità anticorruzione”

cantone raffaele

“Quella frase era una battuta, che va letta nel suo intero contesto. Il mio lavoro all’Anticorruzione non è legato all’arrivo del decreto”. Il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone torna così sulla sue dichiarazioni ad una radio, cui aveva sottolineato che il suo posto in Cassazione è ancora disponibile. Quanto al ritardo del varo del decreto sui poteri dell’Autorità “credo – continua Cantone – che possano esserci problemi tecnico-giuridici a tradurre tutto quanto enunciato in una norma. Sono passaggi complessi, che non mettono però in discussione le intenzioni annunciate dal presidente del Consiglio. Ma, ci tengo a precisarlo, le mie sono soltanto ipotesi”.

“Non penso che le intenzioni del governo siano cambiate. E non ritengo che ci siano impedimenti. Penso che i tempi lunghi si debbano a valutazioni di tipo politico sui temi del decreto”. “L’urgenza di una decisione” sui poteri dell’Anticorruzione “era emersa dopo l’inchiesta giudiziaria e gli arresti che hanno travolto l’Expo 2015. Ma l’Authority ha già le sue competenze e i suoi impegni. Su tante cose sto lavorando da solo”. E smentisce tensioni con il presidente del Consiglio: “Non ci sono attriti tra me e il premier Matteo Renzi. Anzi, sono convinto che mi daranno la possibilità di lavorare bene”.

Cantone

Infine, Cantone esclude di potersi occupare anche dell’inchiesta Mose: “credo non abbia alcun senso. Non è che ogni emergenza necessiti di un commissario. Sull’Expo può essere utile perchè i tempi sono stretti. Sul Mose, invece, sono già stati superati da molto”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: