10/06/2014

Pakistan, nuova battaglia all’aeroporto di Karachi

autore: Antonio Scafati

Ancora spari, ancora battaglia, ancora scontri tra militari e miliziani talebani all’aeroporto di Karachi, in Pakistan, a poche ore dall’attacco di domenica sera costato la vita a 38 persone.

I talebani del Tehrik-e-Taliban Pakistan hanno rivendicato l’attacco di stamattina. “Ci assumiamo la responsabilità di questo altro attacco contro il governo” ha dichiarato Shahidullah Shahid, citato dalla Reuters, “stiamo raggiungendo i nostri obiettivi e continueremo a sferrare altri attacchi simili”.

pakistan

L’agenzia Reuters scrive che alcuni miliziani a bordo di motociclette hanno aperto il fuoco contro un edificio che ospita una delle accademie delle forze di sicurezza aeroportuali, nei pressi dello scalo di Karachi. I militari hanno reagito all’attacco.

Non è stato un attacco in grande stile” ha spiegato un portavoce dell’esercito pachistano, secondo Al Jazeera, “un paio di persone sono arrivate nei pressi del checkpoint e hanno cominciato a sparare”. Non è ancora chiaro se ci siano state o meno vittime.

L’area è stata circondata dall’esercito. Almeno quattro ambulanze sono state viste accorrere verso l’area degli scontri, ma secondo altre fonti sarebbero state molte di più. I voli sono stati sospesi. La situazione è tornata alla normalità poco dopo.

Autore: Antonio Scafati

Antonio Scafati è nato a Roma nel 1984. Dopo la gavetta presso alcune testate locali è approdato alla redazione Tg di RomaUno tv, la più importante emittente televisiva privata del Lazio, dove è rimasto per due anni e mezzo. Si è occupato per anni di paesi scandinavi: ha firmato articoli su diverse testate tra cui Area, L’Occidentale, Lettera43. È autore di “Rugby per non frequentanti”, guida multimediale edita da Il Menocchio. Ha coordinato la redazione Esteri di TermometroPolitico fino al dicembre 2014. Follow @antonio_scafati
Tutti gli articoli di Antonio Scafati →