articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Anci, Movimento 5 Stelle pronto allo strappo

Anci, Movimento 5 Stelle pronto allo strappo

Anci, Movimento 5 Stelle pronto allo strappo

Antonio Decaro, sindaco di Bari e fedelissimo renziano, potrebbe essere il prossimo presidente dell’Anci. L’eventuale nomina di Decaro (il congresso dura tre giorni) non piace però al Movimento 5 Stelle che ha già messo le mani avanti decidendo di astenersi dalla votazione.

“Non prenderemo parte alla votazione, è una decisione presa in modo unanime e a fine gennaio saranno tirate le fila” ha detto il sindaco di Livorno Filippo Nogarin a cui ha fatto eco la collega di Roma, Virginia Raggi: “Confermiamo la nostra astensione, generalmente abbiamo una parola. Valuteremo fino a gennaio i passi che il nuovo presidente saprà fare, augurandoci che vada nella direzione dell’interesse dei Comuni”.

Anci, M5S diffidente

Il Movimento 5 Stelle si mostra diffidente. Il sindaco di Bari è infatti visto come un uomo renziano e il timore dei pentastellati è che la politica dell’Anci sia in qualche modo guidata da Palazzo Chigi. Per questo i pentastellati aspettano gennaio. Prima vogliono vedere all’opera il nuovo presidente. Se dovesse seguire una linea governativa l’imperativo sarà solo uno: abbandonare l’Anci.

Scenario che preoccupa e non poco dato il peso che hanno assunto i grillini conquistando Torino e Roma alle scorse elezioni. Una loro uscita toglierebbe sicuramente forza contrattuale all’associazione.

ultima modifica: mercoledì, 12 Ottobre 2016