articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Cina: un nuovo miliardario ogni 5 giorni

cina

Cina: un nuovo miliardario ogni 5 giorni

Secondo l’ultimo rapporto di Ubs e PricewaterhouseCoopers sui maggiori patrimoni mondiali, in Asia i miliardari “spuntano come funghi”, uno ogni 3 giorni. Se nel 2009, i nuovi miliardari di nazionalità cinese rappresentavano solo il 35% del totale asiatico, nel 2015 hanno raggiunto quota 71%. Infatti, dei 113 asiatici che hanno raggiunto lo status di miliardario lo scorso anno, ben 80 erano cinesi, quindi, cinese era oltre la metà dei nuovi miliardari a livello mondiale. Si può dire, quindi, che la Cina guadagna un nuovo miliardario ogni 5 giorni.

cina

Cina: un nuovo miliardario ogni 5 giorni

Il 19% di essi ha avuto fortuna nel settore tecnologico, il 15%in quello della vendita al dettaglio, uguale la percentuale di chi ha costruito la propria ricchezza nel mondo dell’immobiliare. A quanto pare sono state le recenti riforme sull’innovazione varate da Pechino e la crescita della domanda interna ad avere un ruolo decisivo, secondo gli autori del rapporto. Dietro la Cina, altri due “colossi asiatici”, India e Hong Kong hanno avuto il maggior numero di nuovi miliardari, 11 a testa. In Europa, 56 nuovi miliardari, d’altro canto, la maggior parte di essi ha ereditato il proprio patrimonio (che è rimasto pressoché invariato). Negli Usa, 41 nuovi miliardari sono entrati nell’esclusivo “club” mentre in 36 ne sono usciti.

ultima modifica: lunedì, 17 Ottobre 2016